Correggere la risoluzione di GDM

Da Guide@Debianizzati.Org.

Guida da adottare! Bannermv.png


Installazione
Arrow left.png

Preparazione

Procedura generale

Casi specifici

Altro

Arrow right.png



Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 6 "Squeeze"

Indice

Introduzione

Con il nuovo GDM (Gnome Display Manager, il gestore grafico dei login dell'ambiente Gnome), chiamato gdm3 e installato di default in Debian a partire dalla release Squeeze, a volte può capitare che al primo riavvio dopo l'installazione ci si trovi davanti a una schermata con lo sfondo di Debian, ma senza nessuna finestra dove digitare il nostro nome utente e la nostra password.
Questo sembra accadere con maggiore frequenza sui PC portatili.
Il motivo è da ricercarsi nel fatto che GDM3 non è stato in grado di riconoscere la corretta risoluzione del monitor e si è impostato automaticamente su una risoluzione che sballa la finestra di login.

Effettuare il primo login

Per fortuna la soluzione è semplice. Innanzitutto bisogna cercare di effettuare il primo login:

Rendere permanenti le modifiche

Purtroppo però il trucco appena visto non è permanente e con il riavvio del sistema ci ritroveremmo nella stessa situazione iniziale. Per risolvere definitivamente il problema editiamo uno dei file di configurazione di GDM3:

# nano /etc/gdm3/Init/Default

aggiungendo la riga:

xrandr --output default --mode 1920x1200

proprio appena dopo le due righe iniziali

PATH=
OLD_IFS=

Naturalmente al posto di 1920x1200 dovete impostare la risoluzione del vostro monitor.
Ora modificate il file di configurazione di Grub2:

# nano /etc/default/grub

aggiungendo o decommentando la riga:

GRUB_GFXMODE=1920x1200

Aggiornate Grub2 con:

# update-grub

e riavviate il sistema.




Guida scritta da: Ferdybassi 23:27, 18 ott 2010 (CEST)

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti