Squeeze, installer grafico

Da Guide@Debianizzati.Org.

Installazione
Arrow left.png

Preparazione

Procedura generale

Casi specifici

Altro

Arrow right.png



Debian-swirl.png Versioni Compatibili
soltanto:
Debian 6 "Squeeze"

Indice

Premessa

Questa sequenza di screenshot riguarda l'installazione di Squeeze in modalità grafica, inoltre è dato per scontato che l'utente possieda già un supporto adeguatamente configurato per avviare l'installazione (in caso contrario si veda la guida principale dedicata alla fase di preparazione).
Per redigere questa guida si è utilizzato un supporto contenente un immagine di tipo "netinst" così che durante l'installazione tutti i pacchetti, tranne quelli costituenti il sistema base, siano scaricati al volo da internet risultando pertanto immediatamente aggiornati all'ultima versione disponibile.
Evidentemente questo beneficio si paga con la necessità di possedere una connessione internet veloce, onde evitare di impiegare tempi biblici per terminare l'installazione.
Questa guida è valida indipendentemente dall'ambiente grafico che l'utente andrà ad installare (GNOME, KDE, XFCE, ecc.)

Avvio installazione

Schermata iniziale Con i tasti freccia si naviga il menù
Le funzioni avanzate dell'installer Eventuale selezione di un DE diverso da quello di default: Gnome
Selezione per una installazione grafica

Configurazione della lingua

Selezionare la lingua
il Paese La mappatura della tastiera

Configurazione della rete

Immediatamente parte il rilevamento della rete via DHCP. e se funziona ci viene richiesto la sua configurazione, altrimenti per una configurazione manuale premere indietro Se si vuole configurare la rete manualmente (link installare via CD/DVD)
Il dominio, se se ne ha uno, altrimenti lasciare bianco

Configurazione utenti

Inserire la password di root, se no i privilegi di super utente saranno elargiti via "sudo"
Inserire il nome utente La password

Partizionamento dischi

Questa è la fase di installazione che richiede maggior attenzione, in quanto le scelte fatte qui condizioneranno l'organizzazione finale dello spazio disponibile. Tralasciando l'installazione guidata qui si descrive una configurazione manuale che prevede la definizione di cinque partizioni dedicate:

Creare configurazioni personalizzate non è difficile, ma naturalmente in tal caso all'utente si richiede prima di comprendere almeno a grandi linee la struttura del filesystem di Linux; per gli utenti interessati sono presenti anche due specifiche guide dedicate a due semplici configurazioni di LVM e RAID (si veda menù di inizio pagina).

Inizio del programma di partizionamento Selezionare il tipo di partizionamento
Ora si cancelleranno alcune partizioni e si ne creeranno altre per poter installare Debian Continuare...
.... ....
.... ....
.... ....
.... ....
.... ....
.... ....
.... ....
.... ....

Configurazione APT, selezione e installazione programmi

Inizia il processo di formattazione e l'installazione del sistema base ....
Selezionare il mirror sceglierne uno
Inizia lo scaricamento dei pacchetti Se si vuole partecipare al popularity contest
Selezionare i task da installare Inizia lo scaricamento dei pacchetti, in questo caso l'ambiente grafico Gnome
Installati i pacchetti viene richiesta l'installazione di GRUB Configurare l'orologio di sistema

Riavvio e prima esecuzione

Fatto, ora rimuovere il supporto e riavviare Il boot di GRUB
Fare il login Ora si è in Debian...
Alcuni programmi...




Guida scritta da: Xtow

Swirl-auth60.png Debianized 60%

Estesa da:
Verificata da:
Wtf
S3v

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti