Make-jpkg: Pacchettizziamo Java

Da Guide@Debianizzati.Org.

Lock.png ATTENZIONE: questa guida tratta software a sorgente chiuso e potenzialmente non conforme alle Debian Free Software Guidelines.
Un'alternativa completamente open è OpenJDK presente nei repository ufficiali


Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 6 "Squeeze"
Debian 7 "Wheezy"
Debian 8 "Jessie"
Verificala con Stretch

Indice


Introduzione

Per vari motivi può essere necessario installare la versione proprietaria di Java su una macchina Debian, tipicamente quando le varie versioni libere non si dimostrano adeguate. Sicuramente tutti gli utenti avranno notato che non c'è, nel repository ufficiale, un pacchetto contenente j2se o j2dk ufficiali della Oracle ma sono invece presenti i compilatori alternativi, come gcj, kaffe, kjc, javacc.
Però, se volessimo avere il compilatore e/o l'interprete 'originale' della Oracle? Come possiamo fare?

Il primo modo che salta agli occhi è di installarlo in /opt e poi sistemare il $PATH, ma la soluzione, giustamente, non piace a tutti, in quanto 'sporca' il sistema e, cosa che crea parecchi problemi, genera dei problemi con le dipendenze dei pacchetti, visto che molti dei pacchetti che richiedono Java per funzionare non lo trovano installato.

In questo HowTo vedremo come pacchettizzare Java, usando direttamente il binario di installazione disponibile sul sito della Oracle!
I comandi e il percorso dei file sono mostrati per installare un pacchetto a 32 bit, i passi per installare Java a 64 bit sono analoghi.

Cosa ci occorre

Provvediamo a installare i pacchetti java-package e fakeroot. Con privilegi di amministrazione è sufficiente:

# apt-get install java-package fakeroot

E poi scarichiamo il JDK (file tar.gz, NON rpm) dal sito ufficiale.

Una volta terminato il download, saremo pronti per proseguire.

Creazione del Pacchetto

Bene, siamo pronti a creare il pacchetto!!!
Posizioniamoci nella directory dove sono stati scaricati i binari di Java e, da utente normale, diamo il seguente comando:

$ make-jpkg jdk-8u45-linux-i586.tar.gz

(o il nome del pacchetto scaricato, in questo caso ho pacchettizzato il JDK 8 update 45) al comando make-jpkg è possibile passare i seguenti parametri:

--full-name <name> 
Nome del Maintainer
--email <email> 
Email del Maintainer
--changes 
Indica che il processo deve creare un file .changes
--revision 
Aggiunge una revisione Debian
--source 
Crea un pacchetto sorgente anziché binario
--help 
Visualizza un piccolo help contenente i comandi qui illustrati
--version 
Stampa a video la versione
Info.png Nota
Le versioni stable e testing di java-package non supportano necessariamente tutte le versioni di java più recenti.


Una volta terminato il processo di generazione del pacchetto, lo installiamo con gdebi, che provvederà anche a installare tutte le dipendenze mancanti tramite APT:

# gdebi oracle-java8-jdk_8u45_i386.deb

Ovviamente sostituendo oracle-java8-jdk_8u55_i386.deb con il nome del pacchetto appena creato!

Info.png Installare gdebi
È sufficiente almeno:
# apt-get install gdebi-core

In alternativa, è possibile utilizzare dpkg e poi sistemare le dipendenze mancanti:

# dpkg -i oracle-java8-jdk_8u45_i386.deb
# apt-get install -f

ma è sconsigliato, perché la risoluzione delle dipendenze mancanti avviene solo successivamente all'installazione del pacchetto, di conseguenza il sistema potrebbe rimanere in uno stato incoerente in presenza di dipendenze impossibili da soddisfare.


Ora non ci resta che sistemare una ultima cosa: alternatives. Date il comando:

# update-alternatives --config java

(uguale procedimento anche per javac, javadoc ed eventualmente altri eseguibili Java) e selezionate 'quale Java' utilizzare!


Problemi noti

Come già accennato può accadere, soprattuto con la versione stabile di java-package, che non sia possibile installare le ultime versioni di java. Quando questo succede tipicamente il comando make-jpkg termina senza richiedere alcun input all'utente e stampando a video poche righe, tra cui la seguente: No matching plugin was found. In tal caso può essere utile installare una versione più recente di java-package, per esempio quella di Sid, avendo cura di utilizzare opportunamente il pinning.

Conclusioni

Con questi pochi e semplici passaggi, abbiamo installato Java senza sporcare il sistema, e risolvendo il problema delle dipendenze!

Buon Java a tutti!!!

Link utili

Oracle Java plugin
https://wiki.debian.org/
http://www.oracle.com/technetwork/java/javase/downloads




Guida scritta da: MaXeR

Swirl-auth80.png Debianized 80%

Estesa da:
Verificata da:
S3v 09:49, 4 ago 2013 (CEST)
Wtf 17:47, 9 mag 2014 (CEST)
HAL 9000 12:56, 6 giu 2015 (CEST)

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti