Samba con autenticazione locale

Da Guide@Debianizzati.Org.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 6 "Squeeze"
Debian 7 "Wheezy"
Debian 8 "Jessie"
Verificala con Stretch

Indice

Introduzione

Questa guida vuole essere un aiuto veloce per allestire una o più condivisioni Samba con macchine Windows, in modo che l'autenticazione per l'accesso alle risorse sia gestita localmente tramite gli utenti della nostra Debian box.

Installazione di Samba

Per prima cosa occorre installare i pacchetti di Samba:

# apt-get install libcups2 samba samba-common cups

Facciamo quindi una copia di backup del file di configurazione di Samba e creiamone uno nuovo:

# mv /etc/samba/smb.conf /etc/samba/smb.conf.bak
# nano /etc/samba/smb.conf

Diamogli il contenuto seguente:

[global]
workgroup = WORKGROUP
server string = Samba Server %v
netbios name = nome_della_macchina_debian
security = user
map to guest = bad user
dns proxy = no

Ovviamente dobbiamo sostituire WORKGROUP con il nome del Gruppo di lavoro o del dominio dei nostri client Windows.
Se non lo conosciamo, possiamo ricavarlo da una macchina Windows aprendo un prompt dei comandi e digitando:

net config workstation

Salviamo il file e riavviamo il demone Samba:

# Se usiamo Systemd
# systemctl restart smbd.service

# Se usiamo init.d
# /etc/init.d/samba restart

Creare le condivisioni

Condivisione accessibile da tutti gli utenti del sistema

Creiamo la directory e impostiamo i permessi corretti:

# mkdir -p /home/shares/allusers
# chown -R root:users /home/shares/allusers/
# chmod -R ug+rwx,o+rx-w /home/shares/allusers/

Quindi aggiungiamo questa sezione al file di configurazione di Samba:

# nano /etc/samba/smb.conf
[allusers]
  comment = All Users
  path = /home/shares/allusers
  valid users = @users
  force group = users
  create mask = 0660
  directory mask = 0771
  writable = yes

Directory personale per ogni utente

Se vogliamo che ogni utente abbia la possibilità di leggere e scrivere nella propria home directory, aggiungiamo la seguente sezione al file di configurazione di Samba:

# nano /etc/samba/smb.conf
[homes]
   comment = Home Directories
   browseable = no
   valid users = %S
   writable = yes
   create mask = 0700
   directory mask = 0700

Condivisione anonima (Non richiede autenticazione)

Se vogliamo una condivisione accessibile da tutti senza bisogno di autenticazione, creiamo prima di tutto la directory apposita:

mkdir -p /home/shares/anonymous
chown -R root:users /home/shares/anonymous/
chmod -R ug+rwx,o+rx-w /home/shares/anonymous/

Quindi aggiungiamo la seguente sezione al file di configurazione di Samba:

# nano /etc/samba/smb.conf
[anonymous]
   path = /home/shares/anonymous
   force group = users
   create mask = 0660
   directory mask = 0771
   browsable =yes
   writable = yes
   guest ok = yes

Infine riavviamo Samba:

# Se usiamo Systemd
# systemctl restart smbd.service

# Se usiamo init.d
# /etc/init.d/samba restart

Creazione degli utenti

In questo esempio aggiungiamo un utente locale chiamato tom:

# useradd tom -m -G users

Se desideriamo che l'utente creato possa accedere anche alla shell della nostra macchina Debian dobbiamo attribuirgli una password:

# passwd tom

Impostiamo una password Samba per l'utente:

# smbpasswd -a tom

A questo punto dovremmo essere in grado di sfogliare le condivisioni Samba utilizzando l'utente e la password appena impostati.




Guida scritta da: Ferdybassi

Swirl-auth40.png Debianized 40%

Estesa da:
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti