Installare Group-Office in Debian

Da Guide@Debianizzati.Org.

Edit-clear-history.png Attenzione. Questa guida necessita di un controllo, per via del tempo trascorso dall'ultima verifica e delle versioni di Debian con cui è stata testata.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 7 "Wheezy"

Indice

Introduzione

Group-Office è un ottimo CRM e groupware, scritto in PHP e Ajax e con un backend basato su database MySQL; fornisce funzionalità di calendari condivisi, e-mail, progetti, condivisione di file.
La versione opensource è completa, ma non prevede alcun connettore per permettere la sincronizzazione di client Microsoft Outlook.

Requisiti

Per funzionare, GroupOffice ha bisogno che sul nostro server sia presente un ambiente LAMP configurato e funzionante: Installare un ambiente LAMP: Linux, Apache2, SSL, MySQL, PHP5

Installazione

I pacchetti Debian aggiornati di GroupOffice sono ospitati in un repository esterno, che dovremo quindi aggiungere ai nostri sorgenti:

# nano /etc/apt/sources.list
### GroupOffice
deb http://repos.groupoffice.eu/ fivezero main

Il repository è firmato, quindi dovremo installare la corrispondente chiave GPG:

# gpg --keyserver hkp://keyserver.ubuntu.com:11371 --recv-keys 01F1AE44
# gpg --export --armor 01F1AE44 | apt-key add -

A questo punto siamo pronti per installare il core di GroupOffice:

# apt-get update
# apt-get install groupoffice-com

GroupOffice sarà raggiungibile all'indirizzo:

http://IP.DEL.MIO.SERVER/groupoffice/

Le credenziali per il primo accesso sono admin / admin.

Configurazione di un Mailserver completo

Sebbene GroupOffice possa funzionare anche senza il supporto email, è preferibile configurare anche il supporto SMTP e POP/IMAP. A differenza di altre soluzioni groupware, Group-Office si basa sui pacchetti Postfix e Dovecot di Debian, che verranno quindi completamente riconfigurati, se già presenti nel sistema. A installazione finita non sarà necessario modificare quasi nulla, perchè sia Postfix sia Dovecot risulteranno già quasi interamente configurati.
Installiamo quindi il supporto email:

# apt-get install groupoffice-mailserver postfix postfix-mysql dovecot-mysql dovecot-sieve dovecot-managesieved

Il pacchetto exim sarà automaticamente disinstallato.
Durante l'installazione possiamo tenere tutti i valori di default proposti dall'installer.

Smarthost per SMTP

Se stiamo installando Group-Office in una rete già configurata, probabilmente avremo già un server SMTP a cui appoggiarci; ci converrà quindi configurare Group-Office come relay, modificando il file di configurazione di Postfix:

# nano /etc/postfix/main.cf

e impostando:

relayhost=smtp.example.com

Nel caso in cui il server SMTP avesse bisogno di autenticazione, possiamo far riferimento a questa guida: Postfix e autenticazione su smtp remoto

Creazione degli account

Solo gli utenti con i permessi di amministrazione possono creare nuovi utenti.
Andare in:

Per configurare un utente è necessario conoscere:

Scaricare la posta da uno o più account POP3

Nel caso i nostri utenti abbiano altre caselle di posta POP3 e volessero centralizzare tutte le loro email, possiamo configurare Group-Office per scaricare automaticamente la loro posta remota e smistarla nella loro casella locale.
Verifichiamo di aver installato il pacchetto necessario di Group-Office:

#  apt-get install groupoffice-mailserver

A questo punto possiamo installare il pacchetto fetchmail per scaricare tutta la posta remota:

# apt-get install fetchmail

Controlliamo che il demone sia attivo:

# nano /etc/default/fetchmail
START_DAEMON=yes

Creiamo un file di configurazione:

# nano /etc/fetchmailrc
set bouncemail
set no spambounce
set daemon 1200

#GMail
poll "imap.gmail.com"
proto IMAP
port 993
user "ferdy@gmail.com"
pass "password di gmail"
is "ferdy@dominio.local" here
options keep ssl
folders '[Gmail]/Posta in arrivo';

Cambiamo i permessi:

# chmod 0710 /etc/fetchmailrc
# chown root:root /etc/fetchmailrc

e riavviamo fetchmail:

# /etc/init.d/fetchmail restart

Protezione con Fail2ban

Se abbiamo installato Fail2ban, ad esempio seguendo questa guida: Fail2ban, possiamo utilizzarlo per proteggere la nostra installazione di Group-Office.
Creiamo innanzitutto lo script:

# nano /etc/fail2ban/filter.d/groupoffice.conf

con contenuto:

# Fail2Ban configuration file
#
#   Group-Office
#

[Definition]

failregex = .*LOGIN FAILED for user: .* from IP: <HOST>

ignoreregex = 

Quindi modifichiamo il file di configurazione di Fail2ban:

# nano /etc/fail2ban/jail.local

aggiungendo la sezione:

[groupoffice]

enabled = true
port	= http,https
filter	= groupoffice
logpath = /var/log/groupoffice.log
maxretry = 3

Infine modifichiamo il file di configurazione di Group-Office config.php aggiungendo:

$config['info_log']='/var/log/groupoffice.log';




Guida scritta da: Ferdybassi

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti