Utilizzare un UPS APC con Debian

Da Guide@Debianizzati.Org.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 7 "Wheezy"
Debian 8 "Jessie"
Verificala con Stretch

Indice

Utilizzare un UPS APC con Debian

I gruppi di continuità APC funzionano egregiamente con Debian.

Questa guida è stata redatta utilizzando una Debian Etch e un UPS APC1000 con interfaccia seriale, ma non vi è motivo per cui non funzioni con release più nuove di Debian e con modelli diversi di UPS.

Installazione del demone

Innanzitutto, a server spento, si colleghi il gruppo di continuità alla presa seriale o USB del server stesso. Poi si avvii Debian e si installi il demone che gestirà i collegamenti con l'UPS:

# apt-get install apcupsd

Configurazione di apcupsd

I file di configurazione di apcupsd risiedono nella directory /etc/apcupsd/. Noi avremo bisogno di modificare due file.


Si cerchino le voci:

UPSNAME  nome_ups

UPSCABLE   usb/smart

UPSTYPE   usb/apcsmart

DEVICE   /dev/TTySx

Dove:


Si cerchi la voce
ISCONFIGURED
e si ponga il valore a yes.

Fatto ciò, si può riavviare il demone:

# /etc/init.d/acpupsd restart

Monitorare l'UPS via web

È possibile monitorare lo stato dell'UPS anche tramite un'interfaccia web.
Come prerequisito è necessario avere un server web installato sullo stesso server da monitorare.
In questa guida facciamo riferimento ad Apache, quindi è sufficiente installare due pacchetti:

# apt-get install apache2 apcupsd-cgi

aprire un browser e recarsi all'indirizzo:

http://ip_address_server/cgi-bin/apcupsd/multimon.cgi

In Debian 8 (Jessie) l'esecuzione degli script cgi da parte di Apache non è abilitata di default.
Per abilitarla:

# a2enmod cgi
# a2enconf serve-cgi-bin.conf
# service apache2 restart

Nota: nel caso Apache vi servisse anche per altri scopi, potete consultare questa guida: Installare un ambiente LAMP: Linux, Apache2, SSL, MySQL, PHP5.

Configurare le notifiche via email

È possibile anche impostare il destinatario delle notifiche via email. Di default tutte le notifiche vengono inviate all'utente locale root; per cambiare questa impostazione abbiamo due strade:

SYSADMIN=postmaster@azienda.com


Bulb.png Suggerimento
Ovviamente per inviare l'email a un utente esterno bisogna aver preventivamente configurato la macchina a inviare esternamente le email.


Controllo di un UPS via rete

Nel caso in cui si desideri che l'UPS avente cavo di monitoraggio fisicamente collegato alla macchina A possa servire e spegnere anche la macchina B (ad esempio perché entrambe le macchine sono alimentate dallo stesso UPS, ma solo una ha il cavo di monitoraggio collegato) si operi come segue:

Macchina A (Server)
Si configuri il server come nel caso di una macchina standalone visto prima, avendo l'avvertenza di specificare anche le seguenti voci nel file di configurazione:

NETSERVER on

NISIP 0.0.0.0
# (Indica su quale indirizzo IP il server deve mettersi in ascolto:
# tipicamente è l'IP di una delle eth del server.
# Mettendo 0.0.0.0 si indica al server di mettersi in ascolto
# su tutte le interfacce disponibili)

NISPORT 3551

Macchina B (Client) Si configuri il client come nel caso di una macchina standalone visto prima, avendo però l'avvertenza di utilizzare questi parametri nel file di configurazione:

UPSCABLE ether
UPSTYPE net
DEVICE indirizzo.ip.del.server:3551
UPSCLASS standalone
UPSMODE disable
NETTIME 10




Guida scritta da: Ferdybassi

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Sirio81
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti