Differenze tra le versioni di "Amministrazione grafica delle "Alternatives""

Da Guide@Debianizzati.Org.
Jump to navigation Jump to search
m
Riga 1: Riga 1:
==Introduzione==
 
 
 
  
:
+
Spunto e traduzione da [http://www.debian-administration.org/articles/480 www.debian-administration.org]
  
''''
+
A quanti di voi e' capitato dopo qualche aggiornamento o pulizia di ritrovare gli [[alternatives]] ('''/etc/alternatives''') incasinati? (come per esempio dopo il fork di ''firefox'' con ''iceweasel'')
  
Detto questo, vediamo cosa offre il mercato.
+
La via piu semplice sarebbe di usare update-alternatives:
 +
<pre>update-alternatives --config [package]</pre>
  
Al momento della stesura di questo documento ci sono sostanzialmente tre tipi di prodotti che possono connettere il vostro PC alla linea ADSL e quindi ad internet: i modem ethernet, i modem-router e i modem USB.
+
Mettiamo il caso che non vi ricordiate quale pacchetto sia incasinato, oppure vogliate controllare quale sia la attuale configurazione delle alternative, un utente linux con esperienza si mette li quei 20 minuti a controllare i vari link e i file, ma cosa fare se si e' inesperti?
  
== Tipi di Modem ==
+
La soluzione e' [http://packages.debian.org/galternatives  galternatives], ed e' grafica:
===Modem ethernet===
 
I modem ethernet sono in pratica dei mini computer che gestiscono autonomamente la connessione alla linea ADSL. Hanno una porta di rete a cui connettere il PC, e una presa telefonica per la linea ADSL.
 
  
===Modem-router===
+
<pre>apt-get install galternatives</pre>
 
 
Di solito implementano anche un firewall (in commercio se ne trovano anche alcuni che contengono un kernel Linux).
 
 
===ModemUSB===
 
 
  
===Quale delle tre?===
+
Adesso potete sfruttare tutta la potenza di ''alternatives'' via graziosi menu e bottoncini colorati senza dover diventare matti sulla consolle.
Ora mettiamoci dal punto di vista di un PC che vogliamo connettere ad internet, e che quindi chiameremo interno.  
 
  
+
[[Utente:Abortigeno|q&#91;^c^]p]] 20:24, 18 Gen 2007 (CST)
 
 
 
 
 
 
Questo approccio ha il vantaggio di essere indipendente dal S.O., in quanto il grosso del lavoro viene fatto automaticamente dal modem in questione.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
I modem USB, diversamente dagli altri presentati prima, non sono dei computer, ma delle periferiche.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
== Installazione di Debian ==
 
 
 
[[Note sull'installazione di Debian]] ]]).
 
 
 
 
 
 
 
Ultimamente sono stati inclusi nel kernel Linux i driver per alcuni di questi modem, quindi la loro procedura di installazione non necessita di ricompilazione del kernel.
 
 
<pre>
 
$ cat /proc/bus/usb/devices
 
</pre>
 
cercare le stringhe "Vendor" e "ProdID" (relative al modem usb) che identificano il chipset e confrontarle con quelle riportate [http://accessrunner.sourceforge.net/modems.shtml qui].
 
 
 
 
Inoltre, qualora fosse necessario reperire il firmware del modem, si potrebbe usare quello presente nel cd dei driver del modem per windows.
 
 
 
Trovate informazioni riguardo il '''net-install tramite connessione ppp(oe)''' nelle [http://wiki.debian.org/DebianInstallerFAQ Faq del Debian Installer] (vedere in particolare: ''Question 26: How do I use netinst over ppp(oe)?'').
 
[[Categoria:Networking]][[Categoria:Hardware]][[Categoria:Modem ADSL]]
 

Versione delle 11:24, 15 feb 2008

Spunto e traduzione da www.debian-administration.org

A quanti di voi e' capitato dopo qualche aggiornamento o pulizia di ritrovare gli alternatives (/etc/alternatives) incasinati? (come per esempio dopo il fork di firefox con iceweasel)

La via piu semplice sarebbe di usare update-alternatives:

update-alternatives --config [package]

Mettiamo il caso che non vi ricordiate quale pacchetto sia incasinato, oppure vogliate controllare quale sia la attuale configurazione delle alternative, un utente linux con esperienza si mette li quei 20 minuti a controllare i vari link e i file, ma cosa fare se si e' inesperti?

La soluzione e' galternatives, ed e' grafica:

apt-get install galternatives

Adesso potete sfruttare tutta la potenza di alternatives via graziosi menu e bottoncini colorati senza dover diventare matti sulla consolle.

q[^c^]p 20:24, 18 Gen 2007 (CST)