Pulseaudio: installazione e configurazione

Da Guide@Debianizzati.Org.

(Differenze fra le revisioni)
(Rendere il demone System-Wide)
(Far utilizzare Pulseaudio ad Alsa)
Riga 75: Riga 75:
== Far utilizzare Pulseaudio ad Alsa ==
== Far utilizzare Pulseaudio ad Alsa ==
-
Apriamo da superutente il file /etc/asound.conf e inseriamo le seguenti righe:
+
Apriamo da superutente il file /etc/asound.conf o, se non è presente, lo creiamo; dopodichè inseriamo le seguenti righe:
<code> pcm.pulse {</code>
<code> pcm.pulse {</code>

Versione delle 11:23, 3 apr 2011

Indice

Introduzione

Pulseaudio (PA) è un server sonoro, ovvero mixa differenti fonti sonore in streaming in tempo reale. È implementato di default in molte distribuzioni, come Ubuntu e Fedora, ma non in Debian; questa guida spiegherà come installare configurare PA.

Installazione

L'installazione è facile, basta dare da terminale il seguente comando:

# aptitude install pulseaudio pulseaudio-esound-compat pulseaudio-utils paprefs pavumeter pavucontrol padevchooser paman pulseaudio-module-hal pulseaudio-module-x11 libasound2-plugins


Configurazione

Per prima cosa è necessario che tutti gli utenti abbiano accesso al gruppo pulseaudio, quindi aprite un terminale e digitate:

Abilitare l'accesso al demone

# adduser nomeutente pulse

# adduser nomeutente pulse-rt

# adduser nomeutente pulse-access

Dopodichè fate logout e riloggatevi.

Abilitare l'avvio automatico

Ora bisogna fare in modo che pulseaudio parta all'avvio, dunque andiamo a editare, col nostro editor preferito, il seguente file: /etc/default/pulseaudio

# Start the PulseAudio sound server in system mode.

# (enables the pulseaudio init script)

# System mode is not the recommended way to run PulseAudio as it has some

# limitations (such as no shared memory access) and could potentially allow

# users to disconnect or redirect each others audio streams.

# 0 = don't start, 1 = start

PULSEAUDIO_SYSTEM_START=1

# Prevent users from dynamically loading modules into the PulseAudio sound

# server. Dynamic module loading enhances the flexibilty of the PulseAudio

# system, but may pose a security risk.

# 0 = no, 1 = yes

DISALLOW_MODULE_LOADING=1

Caricare i moduli base

Apriamo col nostro editor preferito questo file /etc/pulse/default.pa e controlliamo che sia presente il seguente modulo; in caso contrario, aggiungerlo.

### Automatically load driver modules depending on the hardware available

load-module module-hal-detect

Gli utenti Gnome possono abilitare il supporto a Esound aggiungendo anche queste righe:

### Load esound protocol

load-module module-esound-protocol-unix

Rendere il demone System-Wide

Adesso bisogna rendere il demone pulseaudio valido per tutti gli utenti: creiamo ed editiamo, col nostro editor preferito (nano, gedit...), il seguente file (con permessi di root): /etc/pulse/daemon.conf

## Run the daemon as system-wide instance, requires root priviliges

system-instance = 1

Far utilizzare Pulseaudio ad Alsa

Apriamo da superutente il file /etc/asound.conf o, se non è presente, lo creiamo; dopodichè inseriamo le seguenti righe:

pcm.pulse {

type pulse

}


ctl.pulse {

type pulse

}


pcm.!default {

type pulse

}


ctl.!default {

type pulse

}

Ultime Configurazioni

Diamo questi due comandi: il primo avvierà pulseaudio (successivamente partirà all'avvio in automatico), mentre il secondo linkerà i cookie, evitando che vi compaia un errore "Accesso negato".

# /etc/init.d/pulseaudio start

# ln -sf /var/run/pulse/.pulse-cookie ~/.pulse-cookie


Pulseaudio possiede numerosi funzioni in più di Alsa; non ci resta che provarlo: nella categoria Audio e Video (oppure Multimedia) è possibile trovare i vari tool di configurazione.



--Ernestus 18:36, 16 feb 2011 (CET)

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti