Old:KDE e mount automatico

Da Guide@Debianizzati.Org.

(Differenze fra le revisioni)
(Configurazione di Kde)
m
Riga 28: Riga 28:
[[Categoria:Tips&Tricks]]
[[Categoria:Tips&Tricks]]
 +
[[Categoria:Kde]]

Versione delle 13:58, 2 giu 2008

A partire dalla versione 3.4, Kde offre il supporto alla rilevazione automatica del nuovo hardware ed al suo corretto utilizzo (in particolare le periferiche di archiviazione come pennine usb, fotocamere, cd/dvd).

Per funzionare correttamente, però, è necessario installare alcune applicazioni, con funzioni ben specifiche, ed abilitare la funzionalità.

Installazione del software necessario

hal 
Hardware Abstraction Layer offre una piattaforma uniforme per la gestione dell'hardware;
dbus-1 
utilizzato per permettere l'intercomunicazione tra processi
pmount 
offre il supporto al mount dei dispositivi da parte degli utenti normale (purchè essi appartengano al gruppo plugdev) di dispositivi di memorizzazione dati non presenti in /etc/fstab

I pacchetti in questione possono essere installati tramite un

# apt-get install hal dbus-1 pmount

Al termine dell'installazione è necessario aggiungere gli utenti interessati al gruppo plugdev. Per ogni utente deve essere eseguito il seguente comando:

# adduser nomeutente plugdev

Per poter rendere funzionante l'aggiunta ad un altro gruppo, è necessario effettuare un logout-login ma, prima di farlo, è consigliabile configurare Kde come descritto di seguito.

Configurazione di Kde

La configurazione di Kde è estremamente semplice:

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti