Introduzione all'APT System

Da Guide@Debianizzati.Org.

(Differenze fra le revisioni)
Riga 78: Riga 78:
Autore: [[Utente:Keltik|Keltik]]
Autore: [[Utente:Keltik|Keltik]]
[[Categoria:Apt]]
[[Categoria:Apt]]
-
[[Categoria:Introduzione a Debian]]
+
[[Categoria:Introduzione]]

Versione delle 16:02, 20 apr 2010

Edit-clear-history.png Attenzione. Questa guida necessita di un controllo, per via del tempo trascorso dall'ultima verifica e delle versioni di Debian con cui è stata testata.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
ERRORE: valore non valido (Tutte le versioni di Debian)! Vedi qui.

Indice

Introduzione

L' apt-system creato dagli sviluppatori di Debian è un insieme di script che si appoggiano al comando dpkg allo scopo di snellire/agevolare la gestione di pacchetti e dipendenze nei sistemi Debian GNU/Linux. Notoriamente chi prende confidenza con Debian difficilmente sarà tentato di cambiare distribuzione, e questo anche grazie a questo splendido set di tool.

Il sistema APT (Advanced Packaging Tool) permette di installare qualsiasi programma gestendo in maniera automatica le dipendenze. Ma è anche in grado di fornire una lista di pacchetti consigliati, e di pacchetti suggeriti. Può rimuovere un programma conservandone i file di configurazione, oppure eliminandolo totalmente. Può mostrare la descrizione di ogni pacchetto o ricercare quale pacchetto contiene una certa parola chiave nella descrizione. Può aggiornare in blocco l'intero sistema usando varie politiche di aggiornamento. Può installare i sorgenti di un pacchetto e gestire le dipendenze necessarie alla compilazione. E molto altro ancora. Nonostante la sua complessità usare l'APT è molto semplice e intuitivo una volta imparati i comandi basilari.

Per chi si avvicina per la prima volta a Debian o per chi preferisce una via totalmente grafica per la gestione dei pacchetti si consiglia di usare Synaptic (che non è altro che una interfaccia grafica costruita sulle basi dell'APT). Il più potente strumento grafico per la gestione dei pacchetti (anche se l'interfaccia è a caratteri) rimane comunque Aptitude.

Elenco comandi principali

Lungi dall'essere completa, questa brevissima panoramica ha lo scopo di fornire un piccolo vademecum per mantenere in forma il nostro sistema operativo senza far ricorso a tool grafici che, nella maggior parte dei casi, non hanno la necessaria "precisione". Vediamo brevemente i principali comandi (ovviamente dovete essere root):

Installazione, Rimozione, Aggiornamento

dpkg -i nome-pacchetto.deb
installa un pacchetto Debian già scaricato e presente nella directory corrente;
apt-get install [pacchetto1, pacchetto2, pacchettoN, ...]
il comando scarica e installa/aggiorna i pacchetti indicati, risolvendo le dipendenze;
apt-get remove [pacchetto1, pacchetto2, pacchettoN, ...]
è l'esatto opposto del comando precedente, rimuove i pacchetti indicati;
aptitude purge [pacchetto1, pacchetto2, pacchettoN, ...]
rimuove i pacchetti indicati ed elimina anche i file di configurazione;
apt-get update
aggiorna la lista dei pacchetti e le relative informazioni (versione disponibile, descrizione, ecc.);
apt-get upgrade
aggiorna i pacchetti installati sul nostro sistema (se sono disponibili versione più recenti). Non installa nuovi pacchetti;
apt-get dist-upgrade
è simile al precedente, ma aggiorna tutti i pacchetti anche a costo di installare nuovi pacchetti e rimuoverne di presenti, per soddisfare le dipendenze;
apt-get install [pacchetto] -s
simula (stampando l'output) il processo di installazione di un pacchetto. Utili per controllare se il pacchetto che stiamo installando/aggiornando modificherà altri pacchetti da noi installati.

Vedere anche la Guida ad Aptitude.


Ricerca e Informazioni sui pacchetti

apt-cache search [stringa da cercare]
usando questo comando possiamo cercare pacchetti in base al nome, alla descrizione, ecc.;
apt-cache show [nome pacchetto]
questo comando visualizza una breve descrizione del pacchetto da noi richiesto, fornendo versione, uso, dipendenze e altre utili informazioni;
apt-file search nome-file
cerca in quali pacchetti è presente il file nome-file. Vedere anche: Apt-file: ricerca all'interno dei pacchetti.

Gestione delle fonti (o repository)

apt-setup
serve per aggiungere/aggiornare le fonti (o repository) da cui scaricare i pacchetti;
apt-cdrom
aggiunge alle fonti per i pacchetti il contenuto di un CD Debian.

Pacchetti sorgenti e compilazione

apt-get source [pacchetto]
questo è il comando da utilizzare nel caso volessimo installare i sorgenti di un pacchetto. NOTA BENE: i sorgenti così scaricati, una volta compilati, daranno origine ad un pacchetto .deb che andrà a sua volta installato! I sorgenti vengono scaricati nella directory da cui si è lanciato il comando.
apt-get build-dep [pacchetto]
questo è un pacchetto fondamentale, specie se si lavora molto con i sorgenti. Si preoccupa di soddisfare le dipendenze del pacchetto che andremo a compilare dopo aver eseguito apt-get source.
apt-get source [pacchetto] --compile
è il passo finale per la compilazione di un pacchetto deb. Lanciatelo dalla stessa directory in cui avete scaricato i sorgenti da compilare.

Altro

apt-get autoclean
i pacchetti scaricati vengono memorizzati in /var/cache/apt/archive/ che col passare del tempo tende a gonfiarsi notevolmente. Con questo comando è possibile dire all'apt-system di cancellare questi pacchetti. Notare che, se fatta a mano, questa operazione causerà un certo "disorientamento" da parte di apt convinto di avere una copia di eventuali pacchetti in locale.
apt-get clean
elimina tutti i pacchetti dalla cache.
apt-get moo
Have you mooed today ?
E per concludere con le easter-eggs

Link

Per una panoramica completa sulle funzionalità e sull'utilizzo del sistema APT vedere:



Autore: Keltik

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti