Installare Adobe Flash Player

Da Guide@Debianizzati.Org.

(Differenze fra le revisioni)
(Pulizia cache)
(+ template "non-free")
Riga 1: Riga 1:
{{Versioni compatibili}}
{{Versioni compatibili}}
__TOC__
__TOC__
 +
{{Non-free|Un'alternativa completamente libera è [[Gnash|Visualizzare_filmati_YouTube_con_Gnash_e_GreaseMonkey]].}}
-
{| style="padding:10px;margin:auto;" border="1"
 
-
|'''ATTENZIONE''': questa guida tratta <font style="color:red;"><u>software proprietario</u></font> non consono ai principi del Free-Software. Installalo a tuo rischio e pericolo
 
-
|}
 
== Copyright ==
== Copyright ==
Il plugin Adobe Flash Player è un software closed-source. All'atto della sua installazione compare questo avvertimento:
Il plugin Adobe Flash Player è un software closed-source. All'atto della sua installazione compare questo avvertimento:

Versione delle 02:31, 8 nov 2012

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Tutte le versioni supportate di Debian

Indice

Lock.png ATTENZIONE: questa guida tratta software a sorgente chiuso e potenzialmente non conforme alle Debian Free Software Guidelines.
Un'alternativa completamente libera è Visualizzare_filmati_YouTube_con_Gnash_e_GreaseMonkey.


Copyright

Il plugin Adobe Flash Player è un software closed-source. All'atto della sua installazione compare questo avvertimento:

WARNING: Installing this Debian package causes the Adobe Flash Player to be downloaded from www.adobe.com.
The End User License Agreement of the Adobe Flash Player is available at www.adobe.com.

Installazione da repository

Per installare Adobe Flash Player 10 su Lenny è necessario configurare il repository Backports.

Da Squeeze e successive sia a 32 che 64 bit è sufficiente abilitare la sezione contrib del repository ufficiale Debian. Quindi si lancino i comandi:

# apt-get update
# apt-get install flashplugin-nonfree

flashplugin-nonfree-extrasound è opzionale e non indispensabile in certi casi, non sempre presente nel repository.

Aggiornamento

Il pacchetto flashplugin-nonfree si aggiorna automaticamente a seguito di un update/upgrade del sistema. Per aggiornare l'intero software Adobe Flash Player si esegua come root il comando:

# update-flashplugin-nonfree --install

Installazione manuale

Per l'installazione manuale dell'ultima versione, occorre scaricare il file .tar.gz per Linux dalla pagina:

http://get.adobe.com/it/flashplayer/

ed estrarre il file libflashplayer.so all'interno della directory dei plugin.

Info.png Nota
La directory dei plugin varia a seconda dei browser o delle direttive che indichiamo nel browser per la ricerca dei plugin. Se non esiste va creata.


Qui sotto riporto alcune delle posizioni dei browser più comuni, sempre che al browser non sia indicata una direttiva specifica.

/usr/lib/mozilla/plugins
/usr/lib/firefox/plugins
/usr/lib/iceweasel/plugins
/usr/lib/opera/plugins
etc..........
Bulb.png Suggerimento
  • per comodità è possibile estrarre il file libflashplayer.so in una directory a nostro piacimento e creare da lì dei link simbolici alle directory dei plugins;
  • se non si ha un sistema multiutenza si può scegliere di creare la directory ~/.mozilla/plugins/ e inserirvi quindi il file libflashplayer.so.


Aggiornamento

Per aggiornare la versione del player, occorre scaricare la nuova versione dal sito ufficiale ed estrarre il nuovo libflashplayer.so dove indicato in precedenza.

Test

Per verificare il corretto funzionamento, visitare la pagina: http://www.adobe.com/software/flash/about/

Se il plugin è stato installato correttamente, avrete modo di verificare anche la versione installata.

Pulizia cache

Il player di flash lascia traccia della nostra navigazione, per maggiori info questo è il Topic di riferimento .

Per maggiore sicurezza è consigliabile creare ed eseguire periodicamente uno script che chiameremo cleanflash.sh, e al cui interno inseriremo:

#!/bin/bash
rm -Rf $HOME/.adobe/ 2> /dev/null
rm -Rf $HOME/.macromedia/  2> /dev/null

In questo caso si rimuove tutta la radice delle directory che tanto vengono ricreate in automatico al primo utilizzo di flashplayer.

Per comodità si può inserire lo script in cron.

Per gli utenti di KDE3 o KDE4, basta copiare lo script cleanflash.sh o creare un collegamento simbolico alla directory /home/USER/.kde/shutdown (se la dir /shutdown non esiste occorre crearla ).

In questo modo la pulizia verrà effettuata al logout di KDE.

Oppure inserire il comando come alias in /home/user/.bashrc

alias ccf='/bin/rm -R $HOME/.adobe/ ;/bin/rm -R $HOME/.macromedia/ '

in questo modo garantiremo la nostra privacy eliminando le directory che portano il nome del sito.




Guida scritta da: Ferdybassi 16:17, 31 dic 2009 (CET)

Swirl-auth40.png Debianized 40%

Estesa da:
Verificata da:
Mm-barabba 00:58, 6 set 2010 (CEST)

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti