Debian on a Toshiba Satellite M30X-113

Da Guide@Debianizzati.Org.

(Differenze fra le revisioni)
(Utilizzare i driver Ati di default: Aggiunta nota: prima di installare.)
m (link)
 
(45 revisioni intermedie non mostrate.)
Riga 1: Riga 1:
-
==Caratteristiche==
+
{{Old}}{{Versioni compatibili| Sarge|Etch}}
 +
== Caratteristiche ==
* Intel Pentium M 1.6 GHz
* Intel Pentium M 1.6 GHz
Riga 37: Riga 38:
0000:02:04.3 FLASH memory: ENE Technology Inc: Unknown device 0520</pre>
0000:02:04.3 FLASH memory: ENE Technology Inc: Unknown device 0520</pre>
-
==La mia installazione di Debian Sarge (3.1r0a)==
+
== Installazione di Debian Etch ==
-
===Backup e partizionamento===
+
Secondo me il modo più veloce è utilizzare la Netinst che ci permette di installare solo quello che vogliamo, a maggior ragione se si possiede una connessione ADSL tramite router. Tuttavia quello che segue è valido per qualsiasi metodo scelto.
-
Ho fatto un backup di tutti i documenti, file, musica, video, etc...
+
Il comando di boot per installare è questo:
 +
<pre>install acpi=yes vga=792</pre>
-
Poi una deframmentazione, meglio se da DOS, in modo da avere il sistema operativo su una parte precisa del disco (all'inizio).
+
Se volete usare il nuovo installer grafico il comando è il seguente:
 +
<pre>installgui acpi=yes vga=792</pre>
-
Io ho voluto mantenere il sistema op. della microsoft, quindi ho creato le partizioni (almeno 2) da Windows. Si possono creare, credo, anche con l'installer di Debian, ma è un po' complicato. Non fate come il sottoscritto, procuratevi un programma open source per partizionare. : )
+
=== Partizionamento ===
-
Io ne ho create 2:
+
Ad un certo punto ci troviamo davanti al programma di partizionamento. Le teorie su come partizionare il disco rigido sono tante. Un corretto partizionamento, basato sull'uso che si vuol fare della macchina, rende il sistema più sicuro e più usabile. Io non sono un grande esperto quindi provate ad informarvi bene su questo punto cercando in rete, consultando più di un howto. In definitiva io farei almeno tre partizioni:
-
*Primaria da 14 GB per / [destinazione dell'intero sistema operativo]
+
* 5-7 GB per la partizione di root ( / ), cioè dove risiede il sistema operativo;
-
*Logica da 1 GB per lo swap ["memoria virtuale"]
+
* 1-2 GB per la partizione di swap, cioè la memoria virtuale, usata in mancanza di RAM;
-
La partizione di swap non è obbligatoria, ma consigliata.
+
* il restante spazio (nel nostro caso 31-34 GB) per la partizione di home ( /home ), dove risiedono i file degli utenti.
-
===Installazione (prima parte)===
+
Il filesystem da utilizzare per la partizione di root è a scelta Ext3 o Reiserfs (Grub ha dei problemi a installarsi su XFS o JFS). In definitiva consiglierei Ext3, visto che Reiserfs non viene (credo) più sviluppato, dopo i problemi legali del suo sviluppatore.
-
Facendo partire l'installazione della Sarge su questo modello Toshiba si ha un blocco sul rilevamento dei controller PCMCIA, in particolare su:
+
La scelta per il filesystem per la partizione di home è più ampia, ma dipende comunque dall'uso che farete del vostro computer. In generale Ext3 rimane ancora una scelta abbastanza valida. Se il vostro disco rigido ospiterà tanti file di piccole dimensioni, Reiserfs avrà qualche vantaggio prestazionale, altrimenti XFS e JFS, che sono più recenti (anche se in teoria più instabili) sono consigliabili.
-
<pre>Rilevamento dell'hardware in corso alla ricerca di lettori CD-ROM --> Avvio dei servizi "PC-CARD" in corso</pre>
+
-
Ma non ho disperato, al boot mi è bastato scrivere, per far partire l'installer correttamente:
+
-
<pre>hw-detect/start_pcmcia=false</pre>
+
-
Siccome, io credo, non viene riconosciuto correttamente nemmeno l'adattatore grafico, ho dovuto aggiungere:
+
-
<pre>vga=771</pre>
+
-
se no mi sarei trovato davanti ad una schermata nera. Il comando completo diventa quindi:
+
-
<pre>linux26 acpi=yes vga=771 hw-detect/start_pcmcia=false</pre>
+
-
Prima del processo di partizionamento dell'installer, viene chiesto di formattare tutto l'hd o di modificare la tabella delle partizioni manualmente: io, per tenermi Windows, ho scelto la seconda opzione.
+
-
Quindi appare il menù di partizionamento con visualizzate le tre partizioni:
+
-
<pre>- (numero partizione) (tipo) (dimensione) (file system) (uso)
+
-
-
+
-
-
+
-
</pre>
+
-
Quella dell'altro SO non va toccata, deve essere impostata su "non usare la partizione".
+
-
Quella principale (per /) va configurata così:
+
-
<pre>usato come (cioè il file system): reiserFS
+
-
mount point: /
+
-
opzioni: default
+
-
etichetta: /
+
-
flag "avviabile": attivato
+
-
</pre>
+
-
Quella di swap così:
+
-
<pre>usato come: area di swap</pre>
+
-
Ho proseguito con il partizionamento guidato e il resto dell'installazione.
+
-
PRIMA di confermare il partizionamento, ho VERIFICATO nel riepilogo che le partizioni di altri OS non vengano modificate.
+
=== Installazione ===
-
Ho scelto di installare il boot loader GRUB nel master boot record.
+
-
===Installazione (seconda parte)===
+
Dopo aver impostato utenti e password e aver scelto di installare Grub nel Master Boot Record, verrà il momento di scegliere il tipo di installazione. Il mio consiglio è quello di selezionare solamente '''Sistema base''' e '''Portatile'''. Non credo che selezionare anche '''Ambiente desktop''' sia sensato, in quanto di default viene messo Gnome (a meno che non sia quello che vogliate voi ;) ).
-
Finita la prima parte dell'installazione, il sistema si è riavviato, così che mi sono trovato davanti al menù di GRUB (scelta del sistema operativo). Ho selezionato, con la tastiera:
+
L'installer a questo punto scaricherà (da internet o dal CD/DVD) il necessario per il sistema base. Una volta installato e configurato, riavviamo e facciamo il login nel sistema. Adesso è il momento di installare il necessario per il desktop:
-
<pre>Debian GNU/LINUX, kernel 2.6.8-2-686    (o simile)</pre>
+
-
e ho premuto "e" per editarlo, quindi ho selezionato:
+
-
<pre>kernel /boot/vwlinuz-2.6.8-2-686 root=/dev/hda2 ro acpi=yes vga=771    (o simile)</pre>
+
-
e premuto di nuovo "e" , ho aggiunto in fondo alla riga, senza virgolette: "1" (credo si possa aggiungere anche "single"), poi INVIO e poi "b". Il sistema comincia la seconda parte di installazione; ad un certo punto ci si trova al prompt di manutenzione, digitate (senza #):
+
<pre>
<pre>
-
# cd /etc/rc2.d/
+
# aptitude install xserver-xorg kde kde-i18n-it
-
# rm *pcmcia*
+
-
# init2
+
-
</pre>
+
-
Ho così rimosso i riferimenti ai controller PCMCIA. L'installazione parte come previsto. Se non avessi eseguito quest'ultima operazione, si sarebbe verficato un blocco del sistema a:
+
-
<pre>
+
-
Starting PCMCIA services: cardmgr[2808]: watching 1 socket
+
-
cs: IO port probe 0x0100-0x04ff: clean
+
-
cs: IO port probe 0x0800-0x08ff: _ |
+
</pre>
</pre>
-
===Configurazione desktop===
+
Sostituiamo <code>'''kde kde-i18n-it'''</code> con <code>'''gnome'''</code> o <code>'''xfce4'''</code> per i rispettivi desktop environment.
 +
Se vogliamo qualcosa di più carino, ci conviene installare anche un desktop manager come <code>'''kdm'''</code>, <code>'''gdm'''</code> o <code>'''xdm'''</code>.
-
Io ho scelto "ambiente desktop".
+
== Configurazione ==
-
Verrà in seguito chiesto di scegliere i driver per la scheda video, cioè "ati".
+
-
Se è andato tutto bene, si deve, con i diritti di amministratore, modificare il file:
+
=== LAN ===
-
''/etc/X11/XF86Config-4''<br/>
+
-
oppure: ''/etc/X11/xorg.conf''    oppure    ''/etc/X11/Xfree86.conf''
+
-
la sezione "Screen" va modificata così, se non lo è già:
+
Sono riuscito a configurare correttamente la connessione a internet tramite router.
-
 
+
-
<pre>
+
-
Subsection "Display"
+
-
    Deph          24
+
-
    Modes        "1280x800" "1024x768" "800x600" "640x480"
+
-
</pre>
+
-
Se si mette "1152x768" al posto di "1280x800" si avrà un effetto tipo antialias veramente fastidioso, soprattutto per i carratteri piccoli; infatti questa risoluzione non è specifica a questo video.
+
-
 
+
-
Nota: Nel Toshiba M30X-159, per vedere bene le risoluzioni da 1024x768 in su.. ho dovuto modificare nella sezione "Monitor" la sincronizzazione orizzontale e verticale nel seguente modo :
+
-
<pre>
+
-
Section "Monitor"
+
-
Identifier "LPL:0000"
+
-
HorizSync 30-61
+
-
VertRefresh 56-75
+
-
Option "DPMS"
+
-
EndSection
+
-
</pre>
+
-
Se come driver non avete scelto ati, dovete cambiarlo nello stesso file, scrivendo "ati" al posto di quello che ci trovate, nella riga "Driver" nella sezione "Device".
+
-
'''Riavviate.'''
+
-
 
+
-
===LAN===
+
-
 
+
-
Sono riuscito a configurare anche la connessione a internet tramite router.
+
La procedura è ben descritta in [[Condividere la connessione a internet]].
La procedura è ben descritta in [[Condividere la connessione a internet]].
-
===WIRELESS===
+
=== Wireless ===
-
====Debian Way====
+
La scheda di rete wireless è riconosciuta automaticamente dal kernel. Dobbiamo solamente mettere il firmware reperibile [http://ipw2200.sourceforge.net/firmware.php qui] in <code>/lib/firmware/</code>. La versione da scaricare dovrebbe essere la 3.0 .
-
[[Intel PRO/Wireless 2200BG]]
+
==== Il WEP ====
-
 
+
-
''(by ckale)''
+
-
 
+
-
Per evitare, in parte, di fare il passaggio 1 e 2  (vedi sotto), installate attraverso apt-get il "[[Pagina di manuale di module-assistant|module-assistant]]". Questo vi consentirà di recuperare, pachettizzare ed installare il modulo per il ipw2200. Una volta installato, con <tt>apt-get install module-assistant</tt> modifichiamo anche il source.list di apt che si trova <tt>/etc/apt/source.list</tt> aggiungendo "non-free" e "contrib" sia per il repo "deb" che deb-src come in esempio :
+
-
 
+
-
deb http://debian.fastweb.it/debian/ stable main non-free contrib
+
-
deb-src http://debian.fastweb.it/debian/ stable main non-free contrib
+
-
 
+
-
Un volta fatto ciò aggiorniamo apt-get update e lanciamo module-assistant.
+
-
Ricordiamoci pero' di copiare i file firmware nella cartella <tt>/usr/lib/hotplug/firmware/</tt> (con il [[Udev e Debian|nuovo udev]] il percorso è <tt>/lib/firmware</tt>).
+
-
 
+
-
A questo punto proviamo a caricare il modulo con modprobe ipw2200
+
-
 
+
-
Una volta caricato il modulo procediamo con l'installazione delle utility wireless, apt-get install wireless-utility. Con il comando iwconfig possiamo vedere le interfacce di rete wifi.
+
-
 
+
-
{{Warningbox|Se non funziona controllate il log del modprobe e verificate che il modulo cerchi il driver corretto, mi è capitato che lui cercasse un file con un nome diverso, naturalmente mi è bastato rinominare i firmware ;)}}
+
-
 
+
-
====Old Style====
+
''(by jockerfox)''
''(by jockerfox)''
-
 
-
1) Dal sito Sourceforge.net
 
-
scaricate i seguenti pacchetti :
 
-
 
-
http://ipw2200.sourceforge.net/#downloads il driver "ipw2200-1.0.4.tgz"
 
-
http://ipw2200.sourceforge.net/firmware.php il firmware "v1.0.4-current firmware"
 
-
 
-
Con Synaptic scaricare i seguenti pacchetti:
 
-
:1: kernel-headers-2.6.8-2-686 (in automatico scaricherà anche kernel-headers-2.6.8-2 e kernel-kbuild-2.6-3)
 
-
:2: net-tools
 
-
 
-
2) Fatto cio':
 
-
:* scompattare "ipw2200-1.0.4.tgz" in una directory qualsiasi e da SU (#) fate un "make", poi "make install"
 
-
:* scompattare in una diversa directory "v1.0.4-current firmware" e copiare tutto in /usr/lib/hotplug/firmware/
 
-
 
-
'''P.S.''': non occorre copiare i file tipo "LICENZE" e varie... che non servono a nulla.
 
-
 
-
3) aprite una Konsole e da SU scrivete "nano /etc/network/interfaces" e aggiungete prima di eth0:
 
-
 
-
<pre>
 
-
auto eth1
 
-
iface eth1 inet dhcp
 
-
</pre>
 
-
 
-
4) reboot ... e funziona !!
 
-
 
-
{{Warningbox|Ricordate di mettere il router senza chiave WEP (o varie cifrature) per essere sicuru che tutto funzioni come da dovere... dopo di che' abilitate allora la Key WEP nel router (vedi sotto per Debian)}}
 
-
 
-
====Il WEP====
 
No problem !
No problem !
-
A.S.: Il KWiFIManager e' utile, ma non per configurare la chiave WEP!!!
+
A.S.: Il KWiFIManager è utile, ma non per configurare la chiave WEP!!!
;Importante: In primis, abilitate la chiave WEP nel router (esempio io la ho abilitata in 128 bit)
;Importante: In primis, abilitate la chiave WEP nel router (esempio io la ho abilitata in 128 bit)
e '''scrivetevi il codice esadecimale''' in un foglio senza sbagliare !!
e '''scrivetevi il codice esadecimale''' in un foglio senza sbagliare !!
-
# Da Konsole digitate : network-admin (lo trovate anche nel menu' K) e vi chiedera' la password di amministratore.. inseritela !
+
# Da Konsole digitate:  
-
# Una volta "entrati dentro", cliccate sull'icona del Wireless, e poi cliccate sull'icona "modifica" (e' un'icona con una chiave inglese) e inserite la chiave WEP in esadecimale (ex:ABF0D3...); non occorre aggiungere "0x" avanti alla chiave, (0xABFoD3...NO!!) digitatela direttamente in esadecimale (ABF0D3...SI!)
+
<pre>$ network-admin</pre>
-
# selezionate la casellina "questo dispositivo e' configurato"
+
(lo trovate anche nel menù K) e vi chiederà la password di amministratore.. inseritela !
 +
# Una volta "entrati", cliccate sull'icona del Wireless, e poi cliccate sull'icona "modifica" (è un'icona con una chiave inglese) e inserite la chiave WEP in esadecimale (ex:ABF0D3...); non occorre aggiungere "0x" avanti alla chiave, (0xABFoD3...NO!!) digitatela direttamente in esadecimale (ABF0D3...SI!)
 +
# selezionate la casellina "questo dispositivo è configurato"
# le altre opzioni se volete... tipo ESSID Dopo premete OK (due volte) e reboot !!!
# le altre opzioni se volete... tipo ESSID Dopo premete OK (due volte) e reboot !!!
-
Sperando di non essermi dimenticato qualcosa... ciao!  
+
Sperando di non essermi dimenticato qualcosa... ciao!
-
 
+
-
Fine .
+
-
(by jockerfox)
+
-
===VIDEO===
+
=== VIDEO ===
-
====Utilizzare i driver Ati di default====
+
==== Utilizzare i driver open source ====
-
I driver Ati di default sono parzialmente accelerati. Dalla mia esperienza è possibile usarli tranquillamente (io ci modellavo con Blender con qualche problema, ad esempio durante le selezioni dei poligoni o vertici nella vista 3D). E' sufficiente avere le librerie mesa (''libglu1-mesa libgl1-mesa-glx libgl1-mesa-dri'') e modificare il file ''/etc/X11/xorg.conf'' o ''/etc/X11/XF86config-4''. Riporto solo le sezioni da aggiungere o modificare:
+
I driver Ati open source sono parzialmente accelerati. Dalla mia esperienza è possibile usarli tranquillamente. È sufficiente avere le librerie ''mesa'' (<code>libglu1-mesa libgl1-mesa-glx libgl1-mesa-dri</code>) e modificare il file <code>/etc/X11/xorg.conf</code>. Riporto solo le sezioni da aggiungere o modificare:
<pre>Section "Module"
<pre>Section "Module"
 +
        ...
 +
        Load    "dbe"
         Load    "dri"
         Load    "dri"
         Load    "extmod"
         Load    "extmod"
-
        SubSection  "extmod"
 
-
          Option  "omit xfree86-dga"
 
-
        EndSubSection
 
         Load    "glx"
         Load    "glx"
-
         Load    "GLcore"
+
         ...
EndSection
EndSection
Section "Device"
Section "Device"
         Identifier      "ATI Technologies, Inc. RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]"
         Identifier      "ATI Technologies, Inc. RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]"
-
         Driver          "ati"
+
         Driver          "radeon"
         BusID          "PCI:1:0:0"
         BusID          "PCI:1:0:0"
EndSection
EndSection
Riga 233: Riga 125:
         Mode    0666
         Mode    0666
EndSection</pre>
EndSection</pre>
-
'''Ma se si vuole sfruttare al pieno il processore grafico...'''<br/>
 
-
La guida è qui: [[Installazione driver proprietari Ati]].
 
-
Comunque per abilitare l'accelerazione hardware 3D, bisogna:
 
-
*installare i sorgenti del kernel (sono sufficienti anche solo gli header del kernel);
 
-
*scaricare gli ultimi driver proprietari della ATI (al 20/07/2006 gli 8.26.18 , circa 23 MB) dal sito della Ati.
 
-
<u>Prima di far partire l'installer salvate una copia di ''/etc/X11/xorg.conf'' , che in caso di problemi andra' sostituita a quella nuova (creata dal configurer).</u>
 
-
{{ Warningbox | Prima di far partire l'installazione di nuovi driver, assicuratevi che non siano presenti vecchie versioni di driver:  
+
Se invece vogliamo utilizzare i drive proprietari Ati:
-
* Verificate che non sia presente la cartella ''/usr/share/fglrx/''. Se è presente, significa che sono installati dei vecchi driver fglrx. Per rimuoverli:
+
la guida è qui: [[Installazione driver proprietari Ati]].
-
<pre># cd /usr/share/fglrx/
+
-
# ./fglrx-uninstall.sh</pre>
+
-
e seguite le istruzioni.
+
-
* Fate un ''aptitude purge'' dei vecchi driver, se presenti. }}
+
-
Per quanto riguarda l'intallazione di quelli nuovi, esistono essenzialmente 2 metodi alternativi:
+
Dopo le modifiche '''riavviamo X.'''
-
#usare l'eseguibile Ati
+
-
#creare i pacchetti .deb partenddo dal eseguibile Ati
+
-
====Installare i driver usando l'eseguibile Ati====
+
==== xorg.conf ====
-
Da un terminale spostatevi nella cartella dove avete scaricato il file e date i permessi di esecuzione:
+
Questo è il mio <code>xorg.conf</code>:
-
<pre>$ chmod +x ati-driver-installer-8.26.18-x86.run</pre> quindi, da root:
+
<pre>
-
<pre># sh ./ati-driver-installer-8.26.18.x86.run</pre>
+
# /etc/X11/xorg.conf (xorg X Window System server configuration file)
-
e seguite le istruzioni.
+
-
Poi, sempre con i permessi di root, aggiornate il file di configurazione ''xorg.conf'':
+
-
<pre># cd /etc/X11/
+
-
# aticonfig --initial
+
-
# aticonfig --overlay-type=Xv</pre>
+
-
e se volete settare meglio la configurazione:
+
-
<pre># aticonfig</pre>
+
-
il quale ci darà un lungo output con la descrizione di tutte le opzioni che possiamo usare con aticonfig.
+
-
 
+
-
Per fare qualcosa (ad esempio impostare i monitor) anche in modalità grafica, usando il limitatissimo e stupido pannello di controllo Ati, dobbiamo fare qualche capriola.
+
-
Creiamo un collegamento simbolco della libreria ''libfglrx_pp.so.1.0'' in ''/usr/lib/''.
+
-
Da root:
+
-
<pre># ln -s /usr/lib/fglrx/libfglrx_pp.so.1.0 /usr/lib/</pre>
+
-
Dobbiamo avere i permessi di root per lavorare su ''/etc/X11/xorg.conf'' ma il Pannello di Controllo Ati non parte se abbiamo i privilegi. Quindi creiamo un copia del file, ad esempio, in ''/home/utente/cartella_temp/''.
+
-
Quindi, senza i privilegi di root:
+
-
<pre>$ cp /etc/X11/xorg.conf /home/utente/cartella_temp/
+
-
$ cd /home/utente/cartella_temp/
+
-
$ fireglcontrolpanel</pre>
+
-
Settiamo le magre opzioni riguardo ai monitor, applichiamo e diamo Ok. Copiamo il file al suo posto, da root:
+
-
<pre># cp /home/utente/cartella_temp/xorg.conf /etc/X11/</pre>
+
-
'''Riavviamo X.'''
+
-
Tutto dovrebbe essere a posto. Fihiuu...
+
-
 
+
-
====Installare i driver usando i pacchetti .deb creati con l'eseguibile Ati====
+
-
 
+
-
Con i privilegi di root, rimuoviamo i vecchi sorgenti del modulo fglrx, se presenti:
+
-
<pre># rm /usr/src/fglrx-kernel*.deb</pre>
+
-
E' necessario installare i seguenti pacchetti:
+
-
<pre># apt-get install module-assistant build-essential fakeroot dh-make debconf libstdc++5 gcc-3.4-base</pre>
+
-
Spostiamoci nella cartella dove abbiamo scaricato l'eseguibile Ati e diamogli i permessi di esecuzione:
+
-
<pre>$ chmod +x ati-driver-installer-8.26.18-x86.run</pre>
+
-
Poi, per creare i 5 pacchetti .deb:
+
-
<pre>$ sh ./ati-driver-installer-8.26.18-x86.run --buildpkg Debian/[release]</pre>
+
-
Ad esempio:
+
-
<pre>$ sh ./ati-driver-installer-8.26.18-x86.run --buildpkg Debian/testing</pre>
+
-
Per installarli (installiamo solo quelli fondamentali):
+
-
<pre>$ su
+
-
Password:
+
-
# dpkg -i fglrx-driver_8.26.18-1_i386.deb
+
-
# dpkg -i fglrx-kernel-src_8.26.18-1_i386.deb
+
-
# dpkg -i fglrx-control_8.26.18-1_i386.deb</pre>
+
-
 
+
-
=====Il modulo fglrx=====
+
-
 
+
-
Adesso va compilato il modulo fglrx, con module-assistant (m-a):
+
-
<pre># m-a prepare
+
-
# m-a update
+
-
# m-a build fglrx
+
-
# m-a install fglrx
+
-
# depmod -a</pre>
+
-
Quindi muoviamoci in ''/etc/X11/'':
+
-
<pre># cd /etc/X11/</pre>
+
-
e aggiorniamo il file di configurazione di X:
+
-
<pre># aticonfig --initial
+
-
# aticonfig --overlay-type=Xv</pre>
+
-
Naturalmemte è possibile modificare ''etc/X11/xorg.conf'' anche a manina (per fare questo consultate...uhm, forse c'è qualche cosa in ''man xorg.conf'') oppure consultando e usando ''aticonfig''.
+
-
 
+
-
'''Riavviamo X'''.
+
-
 
+
-
'''Nota:''' Ad ogni aggiornamento del kernel bisogna ricompilare il modulo ''fglrx''.
+
-
====Accelerazione e logs====
+
-
 
+
-
Per verificare se abbiamo installato tutto correttamente:
+
-
<pre>$ fglrxinfo</pre>
+
-
dovrebbe dare un output simile a questo:
+
-
<pre>display: :0.0  screen: 0
+
-
OpenGL vendor string: ATI Technologies Inc.
+
-
OpenGL renderer string: MOBILITY RADEON 9700 Generic
+
-
OpenGL version string: 2.0.5879 (8.26.18)</pre>
+
-
Se al posto di ATI compare Mesa, c'è qualcosa che non va. L'installazione non è andata a buon fine.
+
-
 
+
-
Per testare l'accelerazione:
+
-
<pre>$ fgl_glxgears</pre>
+
-
Dovrebbe comparire un cubo rotante con sulle sei faccie degli ingranaggi rotanti e, sul terminale la conta dei frame:
+
-
<pre>Using GLX_SGIX_pbuffer
+
-
1610 frames in 5.0 seconds = 322.000 FPS
+
-
1640 frames in 5.0 seconds = 328.000 FPS
+
-
2093 frames in 5.0 seconds = 418.600 FPS</pre>
+
-
Se invece compaiono 4-5 righe di errori, c'è qualcosa che non va. L'installazione non è andata a buon fine. Ritenta, forse sarai più fortunat*.
+
-
 
+
-
Per testare l'accelerazione è possibile utilizzare anche i tools di Mesa:
+
-
<pre># apt-get install mesa-utils
+
-
$ glxgears -printfps</pre>
+
-
Appaiono tre ingranaggi rotanti e la conta dei fotogrammi:
+
-
<pre>14045 frames in 5.0 seconds = 2808.862 FPS
+
-
14115 frames in 5.0 seconds = 2822.858 FPS
+
-
14196 frames in 5.0 seconds = 2839.177 FPS</pre>
+
-
 
+
-
Il file di log principale è '''/var/log/Xorg.0.log''' e seguenti. Da spulciare, analizare, bruciare, supplicare. Insomma qui c'è di tutto di più. Ma a volte si può anche non trovare nulla di anomalo e magari ''fgl_glxgears'' non funziona lo stesso. 8°(
+
-
 
+
-
Se abbiamo installato i driver con l'installer Ati, esiste anche questo piccolo log:  /usr/share/fglrx/fglrx-install.log
+
-
 
+
-
====xorg.conf (XF86Config-4)====
+
-
 
+
-
Questo e' il mio xorg.conf:
+
-
<pre># /etc/X11/xorg.conf (xorg X Window System server configuration file)
+
#
#
# This file was generated by dexconf, the Debian X Configuration tool, using
# This file was generated by dexconf, the Debian X Configuration tool, using
Riga 367: Riga 151:
# again, run the following command:
# again, run the following command:
#  sudo dpkg-reconfigure -phigh xserver-xorg
#  sudo dpkg-reconfigure -phigh xserver-xorg
-
 
-
Section "ServerLayout"
 
-
Identifier    "Default Layout"
 
-
Screen      0  "aticonfig-Screen[0]" 0 0
 
-
InputDevice    "Keyboard"
 
-
InputDevice    "Mouse"
 
-
InputDevice    "Touchpad"
 
-
EndSection
 
Section "Files"
Section "Files"
 +
FontPath "/usr/share/fonts/X11/misc"
 +
FontPath "/usr/share/fonts/X11/100dpi/:unscaled"
 +
FontPath "/usr/share/fonts/X11/75dpi/:unscaled"
 +
FontPath "/usr/share/fonts/X11/Type1"
 +
FontPath "/usr/share/fonts/X11/100dpi"
 +
FontPath "/usr/share/fonts/X11/75dpi"
# path to defoma fonts
# path to defoma fonts
-
FontPath     "/usr/share/fonts/X11/misc"
+
FontPath "/var/lib/defoma/x-ttcidfont-conf.d/dirs/TrueType"
-
FontPath    "/usr/share/fonts/X11/100dpi/:unscaled"
+
-
FontPath    "/usr/share/fonts/X11/75dpi/:unscaled"
+
-
FontPath    "/usr/share/fonts/X11/Type1"
+
-
FontPath    "/usr/share/fonts/X11/100dpi"
+
-
FontPath    "/usr/share/fonts/X11/75dpi"
+
-
FontPath    "/var/lib/defoma/x-ttcidfont-conf.d/dirs/TrueType"
+
EndSection
EndSection
Section "Module"
Section "Module"
-
Load "synaptics"
+
Load "dbe"
-
Load "bitmap"
+
Load "bitmap"
-
Load "ddc"
+
Load "ddc"
-
Load "dri"
+
Load "dri"
-
Load "extmod"
+
Load "extmod"
-
Load "freetype"
+
Load "freetype"
-
Load "glx"
+
Load "glx"
-
Load "int10"
+
Load "int10"
-
Load "type1"
+
Load "type1"
-
Load "vbe"
+
Load "vbe"
EndSection
EndSection
Section "InputDevice"
Section "InputDevice"
-
Identifier "Keyboard"
+
Identifier "Keyboard"
-
Driver     "kbd"
+
Driver "kbd"
-
Option     "CoreKeyboard"
+
Option "CoreKeyboard"
-
Option     "XkbRules" "xorg"
+
Option "XkbRules" "xorg"
-
Option     "XkbModel" "pc105"
+
Option "XkbModel" "pc105"
-
Option     "XkbLayout" "it"
+
Option "XkbLayout" "it"
EndSection
EndSection
Section "InputDevice"
Section "InputDevice"
-
Identifier "Mouse"
+
Identifier "Mouse"
-
Driver     "mouse"
+
Driver "mouse"
-
Option     "CorePointer"
+
Option "CorePointer"
-
Option     "Device" "/dev/input/mice"
+
Option "Device" "/dev/input/mice"
-
Option     "Protocol" "ExplorerPS/2"
+
Option "Protocol" "ExplorerPS/2"
-
Option     "Emulate3Buttons" "true"
+
Option "Emulate3Buttons" "true"
EndSection
EndSection
Section "InputDevice"
Section "InputDevice"
-
Identifier "Touchpad"
+
Identifier   "Touchpad"
-
Driver     "synaptics"
+
Driver       "mouse"
-
Option     "Device" "/dev/psaux"
+
Option       "Device"       "/dev/input/mice"
-
Option     "Protocol" "auto-dev"
+
Option       "Name" "AlpsPS/2 ALPS GlidePoint"
-
Option     "LeftEdge" "1700"
+
Option        "Protocol"     "ExplorerPS/2"
-
Option     "RightEdge" "5300"
+
Option       "Vendor" "Sysp"
-
Option     "TopEdge" "1700"
+
Option       "LeftEdge"     "1700"
-
Option     "BottomEdge" "4200"
+
Option       "RightEdge"     "5300"
-
Option     "FingerLow" "25"
+
Option       "TopEdge"       "1700"
-
Option     "FingerHigh" "30"
+
Option       "BottomEdge"   "4200"
-
Option     "MaxTapTime" "180"
+
Option       "FingerLow"     "25"
-
Option     "MaxTapMove" "220"
+
Option       "FingerHigh"   "30"
-
Option     "VertScrollDelta" "100"
+
Option       "MaxTapTime"   "180"
-
Option     "MinSpeed" "0.10"
+
Option       "MaxTapMove"   "220"
-
Option     "MaxSpeed" "0.30"
+
Option       "VertScrollDelta" "100"
-
Option     "AccelFactor" "0.0150"
+
Option       "MinSpeed"     "0.10"
-
Option     "SHMConfig" "on"
+
Option       "MaxSpeed"     "0.30"
-
        Option      "AlwaysCore" "true"
+
Option       "AccelFactor" "0.015"
 +
Option       "SHMConfig"     "on"
EndSection
EndSection
-
### Alternative Touchpad Configuration ###
+
Section "Device"
-
#
+
Identifier "ATI Technologies, Inc. RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]"
-
Section "InputDevice"
+
Driver "radeon"
-
#    Identifier   "Touchpad"
+
Option "ColorTiling"   "on"           # Aggiunto per AIGLX
-
#    Driver       "mouse"
+
Option "EnablePageFlip" "true"         # Aggiunto per AIGLX
-
#    Option       "Device" "/dev/input/mice"
+
Option "AccelMethod"   "EXA"           # Aggiunto per AIGLX
-
#     Option      "Name" "AlpsPS/2 ALPS GlidePoint"
+
Option "RenderAccel"   "true"         # Aggiunto per AIGLX
-
#    Option       "Protocol" "explorerps/2"
+
Option "AGPFastWrite"   "on"           # Aggiunto per AIGLX (Sperimentale)
-
#     Option      "Vendor" "Sysp"
+
Option "AGPMode"       "8"             # Aggiunto per AIGLX (Sperimentale)
-
#    Option   "LeftEdge" "1700"
+
Option "XAANoOffscreenPixmaps" "true" # Aggiunto per Compiz
-
#     Option   "RightEdge" "5300"
+
BusID "PCI:1:0:0"
-
#    Option       "TopEdge" "1700"
+
-
#     Option   "BottomEdge" "4200"
+
-
#    Option   "FingerLow" "25"
+
-
#     Option   "FingerHigh" "30"
+
-
#    Option   "MaxTapTime" "180"
+
-
#     Option   "MaxTapMove" "220"
+
-
#    Option   "VertScrollDelta" "100"
+
-
#     Option   "MinSpeed" "0.10"
+
-
#    Option   "MaxSpeed" "0.30"
+
-
#    Option   "AccelFactor" "0.0150"
+
-
#    Option   "SHMConfig" "on"
+
-
#  EndSection
+
-
#
+
-
###
+
-
 
+
-
Section "Monitor"
+
-
Identifier  "aticonfig-Monitor[0]"
+
-
HorizSync    30.0 - 70.0
+
-
VertRefresh  50.0 - 100.0
+
-
Option     "VendorName" "ATI Proprietary Driver"
+
-
Option     "ModelName" "Generic Autodetecting Monitor"
+
-
Option     "DPMS" "true"
+
EndSection
EndSection
Section "Monitor"
Section "Monitor"
-
Identifier   "aticonfig-Monitor[1]"
+
Identifier "Monitor"
-
Option     "DPMS" "true"
+
Option "DPMS" "true"
-
EndSection
+
HorizSync 30-70
-
 
+
VertRefresh 50-100
-
Section "Device"
+
-
Identifier  "aticonfig-Device[0]"
+
-
Driver      "fglrx"
+
-
Option     "VideoOverlay" "on"
+
-
Option     "OpenGLOverlay" "off"
+
-
Option     "DesktopSetup" "horizontal,reverse"
+
-
BusID      "PCI:1:0:0"
+
EndSection
EndSection
Section "Screen"
Section "Screen"
-
Identifier "aticonfig-Screen[0]"
+
Identifier "Screen"
-
Device     "aticonfig-Device[0]"
+
Device "ATI Technologies, Inc. RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]"
-
Monitor   "aticonfig-Monitor[0]"
+
Monitor "Monitor"
-
DefaultDepth     24
+
DefaultDepth 24
SubSection "Display"
SubSection "Display"
-
Viewport  0 0
+
Depth 24
-
Depth     24
+
Modes "1280x800" "1024x768" "800x600" "640x480"
-
Modes     "1280x800" "1280x1024" "1024x768" "800x600" "640x480"
+
EndSubSection
EndSubSection
 +
EndSection
 +
 +
Section "ServerLayout"
 +
Identifier "Default Layout"
 +
Option "AIGLX" "true"  # Aggiunto per AIGLX
 +
Screen          "Screen"
 +
# Option "BlankTime" "1" # Oscura lo schermo dopo x minuti (Fake)
 +
# Option "StandbyTime" "3" # Spegne lo schermo dopo x minuti (DPMS)
 +
# Option "SuspendTime" "10" # Sospende dopo x minuti
 +
# Option "OffTime" "30" # Spegne dopo x minuti
 +
InputDevice "Keyboard"
 +
InputDevice "Mouse"
 +
InputDevice "Touchpad" "AlwaysCore"
EndSection
EndSection
Section "DRI"
Section "DRI"
-
Mode         0666
+
Mode 0666
EndSection
EndSection
-
### End Of File ###
+
Section "Extensions"
 +
Option "Composite" "Enable"
 +
EndSection
 +
 
 +
### EOF ###
</pre>
</pre>
-
===AUDIO===
+
==== Risoluzione nativa in console ====
 +
 
 +
''Prove eseguite con kernel pacchettizzato Debian 2.6.32-5''
 +
 
 +
Come risoluzione predefinita il portatile parte con una disastrosa 640x480 (se non sbaglio), fino a che non avviamo X. Come fare per ammirare lo scroll del boot e i ttyx alla risoluzione nativa di 1280x800?
 +
Presto detto: precaricando il modulo <code>radeonfb</code> passando una semplice stringa nelle opzioni di boot!
 +
 
 +
{{Box|Nota|E' necessario avere un kernel con initrd (il kernel debian va benissimo)}}
 +
 
 +
L'opzione è la seguente:
 +
 
 +
<pre>video=radeonfb:1280x800@60,dfp,panel_yres:800</pre>
 +
 
 +
Ci sono piccole differenze nel caso si abbia installato Grub o Grub2.
 +
 
 +
===== Grub =====
 +
 
 +
Aprite il file di configurazione di Grub con il vostro editor preferito:
 +
 
 +
<pre># vim /boot/grub/menu.lst</pre>
 +
 
 +
e cercate la riga:
 +
 
 +
<pre># kopt=...</pre>
 +
 
 +
e aggiungete in fondo l'opzione per caricare il modulo <code>radeonfb</code> , togliendo l'eventuale opzione <code>vga=XXX</code>.
 +
 
 +
Ad esempio:
 +
 
 +
<pre># kopt=root=/dev/md0 ro vga=792</pre>
 +
 
 +
diventa:
 +
 
 +
<pre># kopt=root=/dev/md0 ro video=radeonfb:1280x800@60,dfp,panel_yres:800</pre>
 +
 
 +
{{ Warningbox | Non togliete il cancelletto # all'inizio della riga. Puo' sembrar strano ma non e' un commento, i commenti hanno il doppio cancelletto ## }}
 +
 
 +
Salvate, aggiornate la configurazione di Grub e riavviate:
 +
 
 +
<pre># update-grub
 +
 
 +
# reboot</pre>
 +
 
 +
===== Grub2 =====
 +
 
 +
Aprite il file di preconfigurazione di Grub2:
 +
 
 +
<pre># vim /etc/defaut/grub</pre>
 +
 
 +
e alla riga <code>GRUB_CMDLINE_LINUX=...</code> inserite l'opzione magica per caricare il modulo <code>radeonfb</code> e decommentatela (qui i commenti hanno singolo #):
 +
 
 +
<pre>GRUB_CMDLINE_LINUX="video=radeonfb:1280x800@60,dfp,panel_yres:800"</pre>
 +
 
 +
Questo file ha anche l'opzione <code>GRUB_GFXMODE</code> che serve ad impostare la risoluzione durante l'esecuzione di Grub2 (durante la scelta del kernel al boot, per intenderci). Purtroppo la Radeon di questo laptop non sembra supportare la risoluzione 1280x800 in VBE mode. Per verificare, eseguite:
 +
 
 +
<pre>vbeinfo</pre>
 +
 
 +
nella console di Grub2: la risoluzione massima è 1024x768.
 +
 
 +
Salvate, aggiornate la configurazione di Grub2 e riavviate:
 +
 
 +
<pre># update-grub
 +
 
 +
# reboot</pre>
 +
 
 +
=== AUDIO ===
-
Bisogna installare i paccheti ALSA:
+
Bisogna installare i pacchetti ALSA:
<pre># apt-get install alsa-base alsa-utils</pre>
<pre># apt-get install alsa-base alsa-utils</pre>
Poi fare un bel:
Poi fare un bel:
Riga 515: Riga 344:
seguire le istruzioni e poi:
seguire le istruzioni e poi:
<pre># alsamixer</pre>
<pre># alsamixer</pre>
-
per settare i volumi.
+
per settare i volumi.</br>
 +
'''Attenzione''':''alsaconf'' non è più presente a partire dalla versione 1.0.17-1 di ''alsa-utils''. [http://packages.debian.org/changelogs/pool/main/a/alsa-utils/current/changelog#versionversion1.0.17-1 Changelog]
-
===Touchpad===
 
-
La guida è qui: [[Synaptics touchpad]].
+
=== Touchpad ===
-
'''Nota:''' Se utilizzate ksynaptics come tool di configurazione del touchpad, abilitate l'opzione ''ALPS touch pad''.
+
Questo portatile ha un touchpad Alps, ma funziona anche con i driver Synaptics (a patto di rinunciare al tapping e allo scrolling, se non sbaglio).
-
===PCMCIA===
+
Per usare i driver Synaptics, la guida è qui: [[Synaptics touchpad]].
-
Su internet ho trovato che l'adattatore PCMCIA, su questo modello, è riconosciuto con il modulo "yenta_socket".
+
Se invece non volete usare i suddetti driver, quindi far funzionare il tapping e lo scrolling più felicemente, lasciate la configurazione presente nel file <code>xorg.conf</code> riportato sopra. Probabilmente i valori sono da aggiustare.
-
===Gestione energetica===
+
=== PCMCIA ===
-
Per quanto riguarda il risparmio energetico, il centro di controllo di KDE dice che:
+
Su internet ho trovato che l'adattatore PCMCIA, su questo modello, è riconosciuto con il modulo <code>yenta_socket</code>.
-
''Il computer ha l'installazione ACPI parziale, bisogna abilitare "AC adaptor" e "Control method battery". Quindi ricompilare il kernel.''
+
-
Date un'occhiata qui: [[Cpufreqd: Cpuscaling per Intel Pentium M]]
+
=== Gestione energetica ===
 +
 
 +
Date un'occhiata qui: [[Cpufreqd: Un demone per il CPU frequency scaling]]
Io, per risolvere, ho attivato i seguenti moduli:
Io, per risolvere, ho attivato i seguenti moduli:
Riga 544: Riga 374:
cpufreq_userspace
cpufreq_userspace
freq_table</pre>
freq_table</pre>
-
È possibile farlo con modconf.
+
È possibile farlo con <code>modconf</code>.
-
Comunque molti sono gia' attivati.
+
Comunque molti sono già attivati.
Inoltre vanno installati:
Inoltre vanno installati:
<pre>acpi cpufreqd cpufrequtils</pre>
<pre>acpi cpufreqd cpufrequtils</pre>
-
Aggiungete le applet (se avete Gnome) "Variazione frequenza CPU" e "Carica batteria" e siete a posto.
 
-
 
Con il comando:
Con il comando:
<pre>cpufreq-set</pre>
<pre>cpufreq-set</pre>
Riga 557: Riga 385:
<pre>cpufreq-info</pre>
<pre>cpufreq-info</pre>
-
Se vi intendete di liguaggio C, o avete lavorato per Microsoft o Intel, potete provare a ricompilarvi la DSDT (Differentiated System Description Table). Questo vi permetterà, forse, di ottenere prestazioni migliori, di correggere qualche errore o di aggiungerne di nuovi. La guida è qui: [[ACPI e DSDT]].
+
Se vi intendete di linguaggio C, o avete lavorato per Microsoft o Intel, potete provare a ricompilarvi la DSDT (Differentiated System Description Table). Questo vi permetterà, forse, di ottenere prestazioni migliori, di correggere qualche errore o di aggiungerne di nuovi. La guida è qui: [[Old:ACPI e DSDT]].
-
===Note===
+
=== Sensori ===
-
Il mio mouse (Logitech Optical USB) è riconosciuto subito; il touchpad va cofigurato in /etc/X11/XF86config-4 .
+
Guida: [[Lm-sensors]]
-
Totem dà un messaggio di errore quando si cerca di riprodurre un file audio o video. Dopo la (re)installazione dei pacchetti ALSA funziona. Le altre applicazioni multimediali vanno bene, tranne XMMS che va solo se non sono in esecuzione altri media player.
+
-
Una buona guida all'installazione a Debian Sarge è qui:
+
Anche se questo laptop dovrebbe avere i sensori per le temperature e la ventola, <code>lm-sensors</code> non sembra rilevarli.
-
[http://fabrizio.ciacchi.it/guide.php?pagina=sarge Guida veloce]
+
-
==Debian Etch==
+
=== Note per Debian Sarge ===
-
La testing al 20/07/2006 ha il kernel 2.6.15, gnome 2.12, KDE 3.5.3 e xorg 7.0.0
+
Riporto a fini di completezza alcuni accorgimenti per installare Debian Sarge:
-
Il comando di boot per installare è questo:
+
-
<pre>install acpi=yes vga=771</pre>
+
-
Installando da zero la testing ho risolto alcuni problemi, tra cui la gestione energetica e il controllo della batteria.
+
-
Durante il processo di installazione ho scelto: ambiente desktop, sistema base e portatile.
+
-
Per quanto riguarda il PCMCIA, durante l'installazione di etch non si hanno blocchi di sistema.
+
==== Installazione ====
 +
Il comando di boot per installare:
 +
<pre>linux26 acpi=yes vga=792 hw-detect/start_pcmcia=false</pre>
 +
per impedire all'installer di bloccarsi al rilevamento del controller PCMCIA. Appena finita la prima parte di installazione, subito dopo il riavvio, dobbiamo sistemare la configurazione del PCMCIA (vedi appena sotto).
-
==Debian Sid==
+
==== PCMCIA ====
 +
(by  [[Utente:Alex|Alex]])
-
===Video===
+
Sistemiamola procedendo in questo modo:
-
La unstable al 20/07/2006 ha il ''kernel-2.6.17'' e ''Xorg-7.0''. Fortunatamente sui repository ufficiali di Sid ci sono i pacchetti necessari per attivare l'accelerazione 3D. Con un po' di fatica (sono ancora un po' inesperto) ci sono riuscito; non tanto ad installarli, ma a configurare correttamente Xorg. Ollè!
+
Al GRUB, selezionare:
 +
<pre>Debian GNU/LINUX, kernel 2.6.8-2-686 (failsafe)</pre>
 +
in maniera da accedere come root alla console. A questo punto bisogna dare i seguenti comandi:
 +
<pre># nano /etc/pcmcia/config.opts</pre>
 +
Si aprirà il file di configurazione della pcmcia, dove bisogna cercare la seguente riga:
 +
<pre>include port 0x800-0x8ff</pre>
 +
e commentarla con #:
 +
<pre>#include port 0x800-0x8ff</pre>
 +
A questo punto, salvato il file, si potrà dare il reboot e concludere l'installazione normalmente.
-
Innanzi tutto installiamo i pacchetti necessari:
+
==== Server X ====
-
<pre># apt-get install fglrx-control fglrx-driver fglrx-driver-dev fglrx-kernel-src</pre>
+
Configuriamo il server XFree86 nel file <code>/etc/X11/XF86Config-4</code>, riporto solo le sezioni da modificare:
-
Siccome il modulo di cui abbiamo bisogno (''fglrx'') è sotto forma di sorgenti (''fglrx-kernel-src''), lo compiliamo e lo installiamo utilizzando ''module-assistant'', come descritto [[#Il modulo fglrx|qui]]
+
<pre>
 +
Subsection "Display"
 +
    Deph          24
 +
    Modes        "1280x800" "1024x768" "800x600" "640x480"
 +
EndSubSection
-
In teoria abbiamo finito, bisogna solamente configurare [[#xorg.conf (XF86Config-4)|/etc/X11/xorg.conf]] e riavviare X.
+
Section "Monitor"
 +
Identifier "Monitor"
 +
HorizSync 30-70
 +
VertRefresh 50-100
 +
Option "DPMS"
 +
EndSection</pre>
-
====Note====
+
'''Nota''' ''(by jokerfox)'': Nel Toshiba M30X-159, per vedere bene le risoluzioni da 1024x768 in su.. ho dovuto modificare nella sezione "Monitor" la sincronizzazione orizzontale e verticale nel seguente modo :
 +
<pre>
 +
Section "Monitor"
 +
Identifier "LPL:0000"
 +
HorizSync 30-61
 +
VertRefresh 56-75
 +
Option "DPMS"
 +
EndSection
 +
</pre>
-
* Una cosa importante, ma che resta comunque strana, è scrivere i moduli ''dri'', ''glx'' e ''GLcore'', in questo ordine. Se ad esempio si mette ''GLcore'' per primo, l'accelerazione non andrà e il log ''/var/log/Xorg.0.log'' riporterà una serie di errori, tra cui warning sulla libreria ''/usr/lib/xorg/modules/extensions/libGLcore.so'' e  un errore verso la fine, tristemente incorniciato. Questo errore non so se sia circoscritto alla mia configurazione o se sia un cosa generale. L'unica cosa è fare un po' di test.
+
==== Wireless ====
-
* A volte si ottengono risultati migliori installando i driver con '''X non avviato.'''.
+
-
* Consultate anche il manuale di fglrx (solo Sid).
+
-
* Naturalmente sono validi anche i metodi sopra riportati: [[#Installare i driver usando l'eseguibile Ati|metodo 1]] e [[#Installare i driver usando i pacchetti .deb creati con l'eseguibile Ati|metodo 2]] .
+
-
* Se i driver sono molto recenti il modulo ''GLcore'' non bisognerebbe inserirlo in ''/etc/X11/xorg.conf'' : viene caricato automaticamente.
+
-
* Per quanto riguarda le trasparenze di KDE, io non sono riuscito ad attivarle, infatti se si aggiunge a ''/etc/X11/xorg.conf'' la sezione:
+
-
<pre>Section "Extensions"
+
-
Option "Composite" "Enable"
+
-
EndSection</pre>
+
-
l'accelerazione 3D non verrà caricata.
+
-
==Ubuntu Dapper==
+
Guida@Debianizzati.org : [[Intel PRO/Wireless 2200BG]]
-
===Video===
+
===== Debian way =====
 +
''(by ckale)''
-
Chi ha installato Ubuntu, Kubuntu o Xubuntu, può installare i driver video Ati proprietari usando a scelta uno dei tre metodi, analogamente a chi ha Debian Sid: [[#Installare i driver usando l'eseguibile Ati|metodo 1]], [[#Installare i driver usando i pacchetti .deb creati con l'eseguibile Ati|metodo 2]] e [[#Debian Sid|metodo 3]].
+
Per evitare, in parte, di fare il passaggio 1 e 2  (vedi sotto), installate attraverso apt-get il "[[Pagina di manuale di module-assistant|module-assistant]]". Questo vi consentirà di recuperare, pacchettizzare ed installare il modulo per il ipw2200. Una volta installato, con <code>apt-get install module-assistant</code> modifichiamo anche il file <code>/etc/apt/sources.list</code> aggiungendo "non-free" e "contrib" sia per il repo "deb" che "deb-src" come in esempio :
 +
<pre>
 +
deb http://debian.fastweb.it/debian/ stable main non-free contrib
 +
deb-src http://debian.fastweb.it/debian/ stable main non-free contrib
 +
</pre>
 +
Un volta fatto ciò aggiorniamo con:
 +
<pre># apt-get update</pre>
 +
e lanciamo module-assistant.
 +
Ricordiamoci però di copiare i file firmware nella cartella <code>/usr/lib/hotplug/firmware/</code> (con il [[Old:Udev e Debian|nuovo udev]] il percorso è <code>/lib/firmware</code>).
 +
 
 +
A questo punto proviamo a caricare il modulo con:
 +
<pre># modprobe ipw2200</pre>
 +
 
 +
Una volta caricato il modulo procediamo con l'installazione delle utility wireless:
 +
<pre># apt-get install wireless-utility</pre>
 +
Con il comando ''iwconfig'' possiamo vedere le interfacce di rete wifi.
 +
 
 +
{{Warningbox|Se non funziona controllate il log di ''modprobe'' e verificate che il modulo cerchi il driver corretto, mi è capitato che lui cercasse un file con un nome diverso, naturalmente mi è bastato rinominare i firmware ;)}}
 +
 
 +
===== Old Style =====
 +
''(by jockerfox)''
 +
 
 +
*Dal sito Sourceforge.net scaricate i seguenti pacchetti :
 +
 
 +
#[http://ipw2200.sourceforge.net/#downloads Il driver "ipw2200-1.0.4.tgz"]
 +
#[http://ipw2200.sourceforge.net/firmware.php Il firmware "v1.0.4-current firmware"]
 +
 
 +
*Con Synaptic scaricare i seguenti pacchetti:
 +
#kernel-headers-2.6.8-2-686 (in automatico scaricherà anche kernel-headers-2.6.8-2 e kernel-kbuild-2.6-3)
 +
#net-tools
 +
 
 +
*Scompattare "ipw2200-1.0.4.tgz" in una directory qualsiasi e, da root:
 +
<pre># make</pre>
 +
<pre># make install</pre>
 +
*Scompattare in una diversa directory "v1.0.4-current firmware" e copiare tutto in <code>/usr/lib/hotplug/firmware/</code>
 +
 
 +
'''P.S.''': per i nostri scopi non occorre copiare i file che contengono le note sulla licenza.
 +
 
 +
*Modificate, da root, il file <code>/etc/network/interfaces</code>: aggiungendo prima di eth0:
 +
 
 +
<pre>
 +
auto eth1
 +
iface eth1 inet dhcp
 +
</pre>
 +
 
 +
*Reboot
 +
 
 +
{{Warningbox|Ricordate di mettere il router senza chiave WEP (o varie cifrature) per essere sicuri che tutto funzioni a dovere... dopo di che' abilitate allora la Key WEP nel router (vedi sopra)}}
 +
 
 +
==== Guida veloce ====
 +
Una buona guida all'installazione a Debian Sarge è qui:
 +
[http://fabrizio.ciacchi.it/guide.php?pagina=sarge Guida veloce]
 +
 
 +
 
 +
== Compilazione del kernel ==
 +
 
 +
Con la guida [[Debian Kernel Howto]] ci sono riuscito alla perfezione.
 +
 
 +
Attenzione ai campi e signature personalizzati.
-
Per quanto riguarda il terzo metodo, ovviamente i pacchetti avranno nomi diversi da quelli disponibili per Debian. Inoltre, sempre per il terzo metodo, se avete una scheda grafica non troppo recente, '''probabilmente''' non servirà compilare il modulo ''fglrx'', in quanto presente nel pacchetto ''linux-restricted-modules-x.y.z-a-b-c'' (che quindi va installato se non lo è già), dove ''x.y.z-a-b-c'' rappresentano la versione e l'architettura del vostro kernel, visibile con il comando:
 
-
<pre>$ uname -r</pre>
 
-
Ne consegue che aggiornando il kernel, quindi anche il pacchetto linux-restricted-modules, non dovrete ricompilare il modulo ''fglrx'' , a differenza di chi ha dovuto compilarlo fin dall'inizio.
 
----
----
Riga 617: Riga 515:
Chiunque volesse contribuire a questa guida è benvenuto (soprattutto e a maggior ragione se ho detto cose '''poco esatte''').
Chiunque volesse contribuire a questa guida è benvenuto (soprattutto e a maggior ragione se ho detto cose '''poco esatte''').
-
----
+
{{Autori
 +
|Autore = [[Utente:Superflieriam|Superflieriam]]
 +
|Estesa_da =
 +
:[[Utente:Jokerfox|Jokerfox]]
 +
:[[Utente:Ckale|Ckale]]
 +
:[[Utente:Alex|Alex]]
 +
|Numero_revisori = 0
 +
}}
-
Autore: [[Utente:Superflieriam|Superflieriam]]
+
[[Categoria:Resoconti di installazione Notebook]]
-
[[Categoria:Laptop]]
+

Versione attuale delle 12:24, 25 giu 2016

Emblem-important.png Attenzione. Questa guida è obsoleta. Viene mantenuta sul Wiki solo per motivi di natura storica e didattica.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 3.1 "Sarge"
Debian 4 "Etch"

Indice

Caratteristiche

# lspci
0000:00:00.0 Host bridge: Intel Corporation 82852/82855 GM/GME/PM/GMV Processor to I/O Controller (rev 02)
0000:00:00.1 System peripheral: Intel Corporation 82852/82855 GM/GME/PM/GMV Processor to I/O Controller (rev 02)
0000:00:00.3 System peripheral: Intel Corporation 82852/82855 GM/GME/PM/GMV Processor to I/O Controller (rev 02)
0000:00:01.0 PCI bridge: Intel Corporation 82852/82855 GM/GME/PM/GMV Processor to AGP Controller (rev 02)
0000:00:1d.0 USB Controller: Intel Corporation 82801DB/DBL/DBM (ICH4/ICH4-L/ICH4-M) USB UHCI Controller #1 (rev 03)
0000:00:1d.1 USB Controller: Intel Corporation 82801DB/DBL/DBM (ICH4/ICH4-L/ICH4-M) USB UHCI Controller #2 (rev 03)
0000:00:1d.2 USB Controller: Intel Corporation 82801DB/DBL/DBM (ICH4/ICH4-L/ICH4-M) USB UHCI Controller #3 (rev 03)
0000:00:1d.7 USB Controller: Intel Corporation 82801DB/DBM (ICH4/ICH4-M) USB2 EHCI Controller (rev 03)
0000:00:1e.0 PCI bridge: Intel Corporation 82801 Mobile PCI Bridge (rev 83)
0000:00:1f.0 ISA bridge: Intel Corporation 82801DBM (ICH4-M) LPC Interface Bridge (rev 03)
0000:00:1f.1 IDE interface: Intel Corporation 82801DBM (ICH4-M) IDE Controller (rev 03)
0000:00:1f.3 SMBus: Intel Corporation 82801DB/DBL/DBM (ICH4/ICH4-L/ICH4-M) SMBus Controller (rev 03)
0000:00:1f.5 Multimedia audio controller: Intel Corporation 82801DB/DBL/DBM (ICH4/ICH4-L/ICH4-M) AC'97 Audio Controller (rev 03)
0000:00:1f.6 Modem: Intel Corporation 82801DB/DBL/DBM (ICH4/ICH4-L/ICH4-M) AC'97 Modem Controller (rev 03)
0000:01:00.0 VGA compatible controller: ATI Technologies Inc RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]
0000:02:00.0 FireWire (IEEE 1394): VIA Technologies, Inc. IEEE 1394 Host Controller (rev 80)
0000:02:01.0 Ethernet controller: Realtek Semiconductor Co., Ltd. RTL-8139/8139C/8139C+ (rev 10)
0000:02:02.0 Network controller: Intel Corporation PRO/Wireless 2200BG (rev 05)
0000:02:04.0 CardBus bridge: ENE Technology Inc CB-710/2/4 Cardbus Controller
0000:02:04.1 FLASH memory: ENE Technology Inc ENE PCI Memory Stick Card Reader Controller
0000:02:04.2 0805: ENE Technology Inc ENE PCI Secure Digital Card Reader Controller
0000:02:04.3 FLASH memory: ENE Technology Inc: Unknown device 0520

Installazione di Debian Etch

Secondo me il modo più veloce è utilizzare la Netinst che ci permette di installare solo quello che vogliamo, a maggior ragione se si possiede una connessione ADSL tramite router. Tuttavia quello che segue è valido per qualsiasi metodo scelto.

Il comando di boot per installare è questo:

install acpi=yes vga=792

Se volete usare il nuovo installer grafico il comando è il seguente:

installgui acpi=yes vga=792

Partizionamento

Ad un certo punto ci troviamo davanti al programma di partizionamento. Le teorie su come partizionare il disco rigido sono tante. Un corretto partizionamento, basato sull'uso che si vuol fare della macchina, rende il sistema più sicuro e più usabile. Io non sono un grande esperto quindi provate ad informarvi bene su questo punto cercando in rete, consultando più di un howto. In definitiva io farei almeno tre partizioni:

Il filesystem da utilizzare per la partizione di root è a scelta Ext3 o Reiserfs (Grub ha dei problemi a installarsi su XFS o JFS). In definitiva consiglierei Ext3, visto che Reiserfs non viene (credo) più sviluppato, dopo i problemi legali del suo sviluppatore.

La scelta per il filesystem per la partizione di home è più ampia, ma dipende comunque dall'uso che farete del vostro computer. In generale Ext3 rimane ancora una scelta abbastanza valida. Se il vostro disco rigido ospiterà tanti file di piccole dimensioni, Reiserfs avrà qualche vantaggio prestazionale, altrimenti XFS e JFS, che sono più recenti (anche se in teoria più instabili) sono consigliabili.

Installazione

Dopo aver impostato utenti e password e aver scelto di installare Grub nel Master Boot Record, verrà il momento di scegliere il tipo di installazione. Il mio consiglio è quello di selezionare solamente Sistema base e Portatile. Non credo che selezionare anche Ambiente desktop sia sensato, in quanto di default viene messo Gnome (a meno che non sia quello che vogliate voi ;) ).

L'installer a questo punto scaricherà (da internet o dal CD/DVD) il necessario per il sistema base. Una volta installato e configurato, riavviamo e facciamo il login nel sistema. Adesso è il momento di installare il necessario per il desktop:

# aptitude install xserver-xorg kde kde-i18n-it

Sostituiamo kde kde-i18n-it con gnome o xfce4 per i rispettivi desktop environment. Se vogliamo qualcosa di più carino, ci conviene installare anche un desktop manager come kdm, gdm o xdm.

Configurazione

LAN

Sono riuscito a configurare correttamente la connessione a internet tramite router.

La procedura è ben descritta in Condividere la connessione a internet.

Wireless

La scheda di rete wireless è riconosciuta automaticamente dal kernel. Dobbiamo solamente mettere il firmware reperibile qui in /lib/firmware/. La versione da scaricare dovrebbe essere la 3.0 .

Il WEP

(by jockerfox)

No problem !

A.S.: Il KWiFIManager è utile, ma non per configurare la chiave WEP!!!

Importante
In primis, abilitate la chiave WEP nel router (esempio io la ho abilitata in 128 bit)

e scrivetevi il codice esadecimale in un foglio senza sbagliare !!

  1. Da Konsole digitate:
$ network-admin

(lo trovate anche nel menù K) e vi chiederà la password di amministratore.. inseritela !

  1. Una volta "entrati", cliccate sull'icona del Wireless, e poi cliccate sull'icona "modifica" (è un'icona con una chiave inglese) e inserite la chiave WEP in esadecimale (ex:ABF0D3...); non occorre aggiungere "0x" avanti alla chiave, (0xABFoD3...NO!!) digitatela direttamente in esadecimale (ABF0D3...SI!)
  2. selezionate la casellina "questo dispositivo è configurato"
  3. le altre opzioni se volete... tipo ESSID Dopo premete OK (due volte) e reboot !!!

Sperando di non essermi dimenticato qualcosa... ciao!

VIDEO

Utilizzare i driver open source

I driver Ati open source sono parzialmente accelerati. Dalla mia esperienza è possibile usarli tranquillamente. È sufficiente avere le librerie mesa (libglu1-mesa libgl1-mesa-glx libgl1-mesa-dri) e modificare il file /etc/X11/xorg.conf. Riporto solo le sezioni da aggiungere o modificare:

Section "Module"
        ...
        Load    "dbe"
        Load    "dri"
        Load    "extmod"
        Load    "glx"
        ...
EndSection

Section "Device"
        Identifier      "ATI Technologies, Inc. RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]"
        Driver          "radeon"
        BusID           "PCI:1:0:0"
EndSection

Section "DRI"
        Mode    0666
EndSection

Se invece vogliamo utilizzare i drive proprietari Ati:

la guida è qui: Installazione driver proprietari Ati.

Dopo le modifiche riavviamo X.

xorg.conf

Questo è il mio xorg.conf:

# /etc/X11/xorg.conf (xorg X Window System server configuration file)
#
# This file was generated by dexconf, the Debian X Configuration tool, using
# values from the debconf database.
#
# Edit this file with caution, and see the /etc/X11/xorg.conf manual page.
# (Type "man /etc/X11/xorg.conf" at the shell prompt.)
#
# This file is automatically updated on xserver-xorg package upgrades *only*
# if it has not been modified since the last upgrade of the xserver-xorg
# package.
#
# If you have edited this file but would like it to be automatically updated
# again, run the following command:
#   sudo dpkg-reconfigure -phigh xserver-xorg

Section "Files"
	FontPath	"/usr/share/fonts/X11/misc"
	FontPath	"/usr/share/fonts/X11/100dpi/:unscaled"
	FontPath	"/usr/share/fonts/X11/75dpi/:unscaled"
	FontPath	"/usr/share/fonts/X11/Type1"
	FontPath	"/usr/share/fonts/X11/100dpi"
	FontPath	"/usr/share/fonts/X11/75dpi"
	# path to defoma fonts
	FontPath	"/var/lib/defoma/x-ttcidfont-conf.d/dirs/TrueType"
EndSection

Section "Module"
	Load	"dbe"
	Load	"bitmap"
	Load	"ddc"
	Load	"dri"
	Load	"extmod"
	Load	"freetype"
	Load	"glx"
	Load	"int10"
	Load	"type1"
	Load	"vbe"
EndSection

Section "InputDevice"
	Identifier	"Keyboard"
	Driver		"kbd"
	Option		"CoreKeyboard"
	Option		"XkbRules"	"xorg"
	Option		"XkbModel"	"pc105"
	Option		"XkbLayout"	"it"
EndSection

Section "InputDevice"
	Identifier	"Mouse"
	Driver		"mouse"
	Option		"CorePointer"
	Option		"Device"		"/dev/input/mice"
	Option		"Protocol"		"ExplorerPS/2"
	Option		"Emulate3Buttons"	"true"
EndSection

Section "InputDevice"
	Identifier    "Touchpad"
	Driver        "mouse"
	Option        "Device"        	"/dev/input/mice"
	Option	      "Name" 		"AlpsPS/2 ALPS GlidePoint"
	Option        "Protocol"      	"ExplorerPS/2"
	Option	      "Vendor"		"Sysp"
	Option        "LeftEdge"      	"1700"
	Option        "RightEdge"     	"5300"
	Option        "TopEdge"       	"1700"
	Option        "BottomEdge"    	"4200"
	Option        "FingerLow"     	"25"
	Option        "FingerHigh"    	"30"
	Option        "MaxTapTime"    	"180"
	Option        "MaxTapMove"    	"220"
	Option        "VertScrollDelta" "100"
	Option        "MinSpeed"      	"0.10"
	Option        "MaxSpeed"      	"0.30"
	Option        "AccelFactor" 	"0.015"
	Option        "SHMConfig"     	"on"
EndSection

Section "Device"
	Identifier	"ATI Technologies, Inc. RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]"
	Driver		"radeon"
		Option 		"ColorTiling"    	"on"            # Aggiunto per AIGLX
		Option 		"EnablePageFlip" 	"true"          # Aggiunto per AIGLX
		Option 		"AccelMethod"    	"EXA"           # Aggiunto per AIGLX
		Option 		"RenderAccel"    	"true"          # Aggiunto per AIGLX
		Option 		"AGPFastWrite"   	"on"            # Aggiunto per AIGLX (Sperimentale)
		Option 		"AGPMode"        	"8"             # Aggiunto per AIGLX (Sperimentale)
		Option 		"XAANoOffscreenPixmaps" "true"		# Aggiunto per Compiz
		BusID		"PCI:1:0:0"
EndSection

Section "Monitor"
	Identifier	"Monitor"
	Option		"DPMS" "true"
	HorizSync	30-70
	VertRefresh	50-100
EndSection

Section "Screen"
	Identifier	"Screen"
	Device		"ATI Technologies, Inc. RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]"
	Monitor		"Monitor"
	DefaultDepth	24
	SubSection "Display"
		Depth		24
		Modes		"1280x800" "1024x768" "800x600" "640x480"
	EndSubSection
EndSection

Section "ServerLayout"
	Identifier	"Default Layout"
		Option 		"AIGLX" 	"true"  # Aggiunto per AIGLX
	Screen          "Screen"
#		Option 		"BlankTime"	"1"	# Oscura lo schermo dopo x minuti (Fake)
#		Option 		"StandbyTime"	"3"	# Spegne lo schermo dopo x minuti (DPMS)
#		Option 		"SuspendTime"	"10"	# Sospende dopo x minuti
#		Option 		"OffTime"	"30"	# Spegne dopo x minuti
	InputDevice	"Keyboard"
	InputDevice	"Mouse"
	InputDevice	"Touchpad" "AlwaysCore"
EndSection

Section "DRI"
	Mode	0666
EndSection

Section "Extensions"
	Option	"Composite" "Enable"
EndSection

### EOF ###

Risoluzione nativa in console

Prove eseguite con kernel pacchettizzato Debian 2.6.32-5

Come risoluzione predefinita il portatile parte con una disastrosa 640x480 (se non sbaglio), fino a che non avviamo X. Come fare per ammirare lo scroll del boot e i ttyx alla risoluzione nativa di 1280x800? Presto detto: precaricando il modulo radeonfb passando una semplice stringa nelle opzioni di boot!

Info.png Nota
E' necessario avere un kernel con initrd (il kernel debian va benissimo)


L'opzione è la seguente:

video=radeonfb:1280x800@60,dfp,panel_yres:800

Ci sono piccole differenze nel caso si abbia installato Grub o Grub2.

Grub

Aprite il file di configurazione di Grub con il vostro editor preferito:

# vim /boot/grub/menu.lst

e cercate la riga:

# kopt=...

e aggiungete in fondo l'opzione per caricare il modulo radeonfb , togliendo l'eventuale opzione vga=XXX.

Ad esempio:

# kopt=root=/dev/md0 ro vga=792

diventa:

# kopt=root=/dev/md0 ro video=radeonfb:1280x800@60,dfp,panel_yres:800
Warning.png ATTENZIONE
Non togliete il cancelletto # all'inizio della riga. Puo' sembrar strano ma non e' un commento, i commenti hanno il doppio cancelletto ##


Salvate, aggiornate la configurazione di Grub e riavviate:

# update-grub

# reboot
Grub2

Aprite il file di preconfigurazione di Grub2:

# vim /etc/defaut/grub

e alla riga GRUB_CMDLINE_LINUX=... inserite l'opzione magica per caricare il modulo radeonfb e decommentatela (qui i commenti hanno singolo #):

GRUB_CMDLINE_LINUX="video=radeonfb:1280x800@60,dfp,panel_yres:800"

Questo file ha anche l'opzione GRUB_GFXMODE che serve ad impostare la risoluzione durante l'esecuzione di Grub2 (durante la scelta del kernel al boot, per intenderci). Purtroppo la Radeon di questo laptop non sembra supportare la risoluzione 1280x800 in VBE mode. Per verificare, eseguite:

vbeinfo

nella console di Grub2: la risoluzione massima è 1024x768.

Salvate, aggiornate la configurazione di Grub2 e riavviate:

# update-grub

# reboot

AUDIO

Bisogna installare i pacchetti ALSA:

# apt-get install alsa-base alsa-utils

Poi fare un bel:

# alsaconf

seguire le istruzioni e poi:

# alsamixer

per settare i volumi.</br> Attenzione:alsaconf non è più presente a partire dalla versione 1.0.17-1 di alsa-utils. Changelog


Touchpad

Questo portatile ha un touchpad Alps, ma funziona anche con i driver Synaptics (a patto di rinunciare al tapping e allo scrolling, se non sbaglio).

Per usare i driver Synaptics, la guida è qui: Synaptics touchpad.

Se invece non volete usare i suddetti driver, quindi far funzionare il tapping e lo scrolling più felicemente, lasciate la configurazione presente nel file xorg.conf riportato sopra. Probabilmente i valori sono da aggiustare.

PCMCIA

Su internet ho trovato che l'adattatore PCMCIA, su questo modello, è riconosciuto con il modulo yenta_socket.

Gestione energetica

Date un'occhiata qui: Cpufreqd: Un demone per il CPU frequency scaling

Io, per risolvere, ho attivato i seguenti moduli:

acpi-cpufreq
ac
battery
button
fan
processor
thermal
cpufreq_userspace
freq_table

È possibile farlo con modconf. Comunque molti sono già attivati. Inoltre vanno installati:

acpi cpufreqd cpufrequtils

Con il comando:

cpufreq-set

potete cambiare la frequenza del processore. Esempio:

cpufreq-set -f 1.2GHz

oppure ottenere info con:

cpufreq-info

Se vi intendete di linguaggio C, o avete lavorato per Microsoft o Intel, potete provare a ricompilarvi la DSDT (Differentiated System Description Table). Questo vi permetterà, forse, di ottenere prestazioni migliori, di correggere qualche errore o di aggiungerne di nuovi. La guida è qui: Old:ACPI e DSDT.

Sensori

Guida: Lm-sensors

Anche se questo laptop dovrebbe avere i sensori per le temperature e la ventola, lm-sensors non sembra rilevarli.

Note per Debian Sarge

Riporto a fini di completezza alcuni accorgimenti per installare Debian Sarge:

Installazione

Il comando di boot per installare:

linux26 acpi=yes vga=792 hw-detect/start_pcmcia=false

per impedire all'installer di bloccarsi al rilevamento del controller PCMCIA. Appena finita la prima parte di installazione, subito dopo il riavvio, dobbiamo sistemare la configurazione del PCMCIA (vedi appena sotto).

PCMCIA

(by Alex)

Sistemiamola procedendo in questo modo:

Al GRUB, selezionare:

Debian GNU/LINUX, kernel 2.6.8-2-686 (failsafe)

in maniera da accedere come root alla console. A questo punto bisogna dare i seguenti comandi:

# nano /etc/pcmcia/config.opts

Si aprirà il file di configurazione della pcmcia, dove bisogna cercare la seguente riga:

include port 0x800-0x8ff

e commentarla con #:

#include port 0x800-0x8ff

A questo punto, salvato il file, si potrà dare il reboot e concludere l'installazione normalmente.

Server X

Configuriamo il server XFree86 nel file /etc/X11/XF86Config-4, riporto solo le sezioni da modificare:

Subsection "Display"
    Deph          24
    Modes         "1280x800" "1024x768" "800x600" "640x480"
EndSubSection

Section "Monitor"
	Identifier	"Monitor"
	HorizSync	30-70
	VertRefresh	50-100
	Option		"DPMS"
EndSection

Nota (by jokerfox): Nel Toshiba M30X-159, per vedere bene le risoluzioni da 1024x768 in su.. ho dovuto modificare nella sezione "Monitor" la sincronizzazione orizzontale e verticale nel seguente modo :

Section "Monitor"
	Identifier	"LPL:0000"
	HorizSync	30-61
	VertRefresh	56-75
	Option		"DPMS"
EndSection

Wireless

Guida@Debianizzati.org : Intel PRO/Wireless 2200BG

Debian way

(by ckale)

Per evitare, in parte, di fare il passaggio 1 e 2 (vedi sotto), installate attraverso apt-get il "module-assistant". Questo vi consentirà di recuperare, pacchettizzare ed installare il modulo per il ipw2200. Una volta installato, con apt-get install module-assistant modifichiamo anche il file /etc/apt/sources.list aggiungendo "non-free" e "contrib" sia per il repo "deb" che "deb-src" come in esempio :

 deb http://debian.fastweb.it/debian/ stable main non-free contrib
 deb-src http://debian.fastweb.it/debian/ stable main non-free contrib

Un volta fatto ciò aggiorniamo con:

# apt-get update

e lanciamo module-assistant. Ricordiamoci però di copiare i file firmware nella cartella /usr/lib/hotplug/firmware/ (con il nuovo udev il percorso è /lib/firmware).

A questo punto proviamo a caricare il modulo con:

# modprobe ipw2200

Una volta caricato il modulo procediamo con l'installazione delle utility wireless:

# apt-get install wireless-utility

Con il comando iwconfig possiamo vedere le interfacce di rete wifi.

Warning.png ATTENZIONE
Se non funziona controllate il log di modprobe e verificate che il modulo cerchi il driver corretto, mi è capitato che lui cercasse un file con un nome diverso, naturalmente mi è bastato rinominare i firmware ;)


Old Style

(by jockerfox)

  1. Il driver "ipw2200-1.0.4.tgz"
  2. Il firmware "v1.0.4-current firmware"
  1. kernel-headers-2.6.8-2-686 (in automatico scaricherà anche kernel-headers-2.6.8-2 e kernel-kbuild-2.6-3)
  2. net-tools
# make
# make install

P.S.: per i nostri scopi non occorre copiare i file che contengono le note sulla licenza.

auto eth1
iface eth1 inet dhcp
Warning.png ATTENZIONE
Ricordate di mettere il router senza chiave WEP (o varie cifrature) per essere sicuri che tutto funzioni a dovere... dopo di che' abilitate allora la Key WEP nel router (vedi sopra)


Guida veloce

Una buona guida all'installazione a Debian Sarge è qui: Guida veloce


Compilazione del kernel

Con la guida Debian Kernel Howto ci sono riuscito alla perfezione.

Attenzione ai campi e signature personalizzati.




Chiunque volesse contribuire a questa guida è benvenuto (soprattutto e a maggior ragione se ho detto cose poco esatte).




Guida scritta da: Superflieriam

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Jokerfox
Ckale
Alex
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti