Debian 9 Stretch - Installazione base

Da Guide@Debianizzati.Org.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 9 "Stretch"

Indice

Note preliminari

In questa guida mostreremo come effettuare una installazione base di una macchina Server Debian Stretch, su cui poi sarà possibile installare tutti i servizi desiderati.
Utilizzeremo i seguenti parametri:
- Nome del server: server1.example.com
- Indirizzo IP: 192.168.1.100
- Gateway: 192.168.1.1

Queste sono le impostazioni comuni che applico ad ogni installazione di un nuovo server Debian.
A partire da questa base, è poi possibile installare i demoni che ci occorrono: Apache, MySQL, Postfix, Samba, etc.

Installazione

Per installare una macchina server, consigliamo di partire con:
- Installazione base da CD NetInstall
- Installazione solo del software di base

SSH Server

Dopo aver installato un sistema minimale, è consigliato installare il demome SSH, per permettere la gestione remota del server:

# apt-get -y install ssh openssh-server openssh-client ssh

È possibile creare una chiave RSA per poter accedere al server remoto dal proprio account, senza avere bisogno di inserire la password ogni volta. Per fare ciò occorre innanzitutto che nel file di configurazione di OpenSSH sul server siano abilitate le seguenti voci:

# nano /etc/ssh/sshd_config

RSAAuthentication yes
PubkeyAuthentication yes
AuthorizedKeysFile      %h/.ssh/authorized_keys

Generazione della chiave RSA

Eseguire ssh-keygen sul proprio client e premere Invio quando viene chiesta la password.
Verranno generate sia la chiave privata che quella pubblica. Le chiavi saranno memorizzate in ~/.ssh/id_rsa e ~/.ssh/id_rsa.pub. Successivamente occorre aggiungere il contenuto del file con la chiave pubblica nel file ~/.ssh/authorized_keys sul server remoto; questa operazione può essere compiuta via SCP. Attenzione: il file deve essere protetto con permessi 600).
Adesso si dovrebbe avere la possibilità di utilizzare ssh per collegarsi al sistema remoto senza che sia richiesta la password.

Warning.png ATTENZIONE
Se non si riuscisse a collegarsi ricevendo invece il messaggio Permission denied (publickey) verificare che:
  • la chiave privata usata in fase di autenticazione sia quella corretta;
  • la chiave pubblica necessaria sia stata effettivamente (e correttamente) aggiunta al file authorized_keys;
  • il file ~/.ssh/authorized_keys sia accessibile solo e soltanto al proprietario (600);
  • la home dell'utenza che si vuole usare sia scrivibile solo da essa (755, 750 o 700)


Per configurare correttamente il demone SSH e per ulteriori informazioni dettagliate, consigliamo di consultare la guida apposita: [OpenSSH Server]

Installazione di un editor di testo

E' consigliato installare un editor di testo per gestire la modifiche dei file di configurazione.

# apt-get -y install vim-nox nano

Configurazione della rete

Da Debian Stretch il pacchetto che contiene alcuni utili tool di rete (es: ifconfig) è diventato opzionale; procediamo a installarlo:

# apt-get install net-tools

L'installer di Debian ha provveduto a configurare la rete attraverso il servizio DHCP. Per un server, tuttavia, è conveniente impostare un indirizzo IP statico:

# nano /etc/network/interfaces

Individuiamo la sezione dedicata alla scheda di rete del server e modifichiamola come segue:

source /etc/network/interfaces.d/*

# The loopback network interface
auto lo
iface lo inet loopback

# The primary network interface
auto ens33
#iface ens33 inet dhcp
iface ens33 inet static
        address 192.168.1.100
        netmask 255.255.255.0
        network 192.168.1.0
        broadcast 192.168.1.255
        gateway 192.168.1.1

Riavviamo la rete:

# service networking restart

Modifichiamo quindi il file hosts:

# nano /etc/hosts

aggiungendo il nome del nostro server:

127.0.0.1       localhost.localdomain   localhost
192.168.1.100   server1.example.com     server1

# The following lines are desirable for IPv6 capable hosts
::1     localhost ip6-localhost ip6-loopback
ff02::1 ip6-allnodes
ff02::2 ip6-allrouters

Quindi verifichiamo che nel file hostname sia presente il nome del server:

nano /etc/hostname
server1

In caso, modifichiamo il file.
Riavviamo il server:

# reboot

e verifichiamo che tutto sia a posto:

# hostname
# hostname -f
#root@server1:/home/administrator# hostname
server1
#root@server1:/home/administrator# hostname -f
server1.example.com

Impostazione del sources.list

Verifichiamo i repository configurati sul server:

nano /etc/apt/sources.list

Per maggiori informazioni consigliamo la lettura delle seguenti guide:

Gestione dei pacchetti a 32 bit

Nei server con Debian Stretch amd64 è possibile che ci sia la necessità di installare alcuni pacchetti disponibili solo per la versione a 32 bit del sistema. Per fare questo è possibile abilitare la gestione dei pacchetti a 32 bit con i comandi:

# dpkg --add-architecture i386
# apt-get update

Da adesso sarà possibile installare pacchetti a 32 bit specificando l'architettura in fase di installazione:

# apt-get install nomepacchetto:i386

Tool di pulizia

Conviene installare alcuni tool per la pulizia e la manutenzione del sistema:

# apt-get install checkinstall debfoster deborphan locate mlocate
# updatedb

Per ulteriori informazioni si veda la guida apposita: [Pulire Debian]

Monitoraggio della configurazione

Conviene installare un tool per tenere traccia dei cambiamenti apportati ai file di configurazione del server e per poter ripristinare i file modificati, in caso di errori di configurazione.
Il tool suggerito si chiama etckeeper; per l'installazione rimandiamo alla guida apposita: [Monitorare i cambiamenti della configurazione]

Impostazione dell'orario

Può essere conveniente utilizzare un server NTP, in modo che la sincronizzazione dell'ora sia gestita automaticamente:

# apt-get install ntp

Il pacchetto installerà un demone che resterà in funzione e si occuperà di sincronizzare l'orologio del server con un server NTP mondiale.

Il file di configurazione del demone è /etc/ntp.conf. In questo file vanno specificati i server NTP da contattare per la sincronizzazione, ad esempio ntp1.ien.it o ntp2.ien.it.

Per maggiori informazioni: [Impostare data e ora]

Messaggio personalizzato al login

Può essere utile far apparire un messaggio personalizzato al momento del login via SSH.
Per fare questo si segua la guida apposita: [Messaggio del giorno]

Alcuni programmi utili

Installiamo alcuni tool che possono tornare utili e un MTA per inviare le mail di sistema al nostro account di posta:

# apt-get install exim4 mc p7zip-full htop wipe needrestart
# nano /etc/aliases
...
root:la_mia_mail@email.it
# newaliases

Monitoraggio e sicurezza

Operazioni conclusive

Gestione dei Log

In un server di produzione, i log possono arrivare a occupare svartiati GB di spazio e diventa quindi fondamentale avere uno strumento per gestirli correttamente.
Installiamo quindi Logrotate:

# apt install logrotate

Nella directory /etc/logrotate.d possiamo trovare tutti i file di configurazione per la gestione dei log dei singoli demoni.
I file sono costruiti tutti nella stessa maniera:

# Indicazione del log
/var/log/apache2/* {

# Rotazione ogni settimana (oppure daily)
weekly

# Vengono mantenuti gli ultimi 3 log
rotate 3

# La rotazione scatta solo se il file pesa almeno 10M
size 10M

# I file rotati verranno compressi
compress
delaycompress

# Il nuovo file avrà questi permessi e questi owner
create 640 root adm
}

L'installazione di Logrotate automaticamente imposta anche uno script in /etc/cron.daily che eseguirà logrotate giornalmente, alle 6 di ogni mattina.

Impostazione backup e script personalizzati

Al termine dell'installazione e della configurazione dei demoni e dei servizi, è utile impostare degli script di backup. A questo proposito possono essere utili le seguenti guide:

Impostazioni tool di monitoraggio e firewall

Come ultima cosa, impostiamo alcuni tool di monitoraggio e, per ultimo, le regole del firewall del server:




Guida scritta da: ferdybassi

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti