APT-Cacher NG

Da Guide@Debianizzati.Org.

(Differenze fra le revisioni)
m (Utilizzo)
m (Risoluzione problemi)
 
(11 revisioni intermedie non mostrate.)
Riga 1: Riga 1:
 +
{{APT
 +
|precedente=Apt-cdrom
 +
|successivo=Dpkg
 +
}}
{{Versioni compatibili}}
{{Versioni compatibili}}
== Introduzione ==
== Introduzione ==
-
== Introduzione ==
+
Questo applicativo permette di creare una cache centralizzata dei [[pacchetto|pacchetti]] deb per tutte le macchine della propria LAN. In questo modo se una macchina necessita di scaricare un pacchetto già richiesto in precedenza da un altro computer preleverà detto pacchetto dalla cache centrale invece che scaricarlo nuovamente dal [[repository]] internet.
-
 
+
-
Questo applicativo permette di creare una cache centralizzata dei pacchetti deb per tutte le macchine della propria LAN. In questo modo se una macchina necessita di scaricare un pacchetto già richiesto in precedenza da un'altro computer preleverà detto pacchetto dalla cache centrale invece che scaricarlo nuovamente dal repository internet.
+
Dalla descrizione del pacchetto <code>apt-cacher-ng</code>
Dalla descrizione del pacchetto <code>apt-cacher-ng</code>
-
: Apt-Cacher NG è stato progettato da zero come rimpiazzo di apt-cacher, ma concentrandosi sulla massimizzazione del flusso di dati con bassi requisiti in termini di risorse di sistema. Può anche essere usato come sostituto di apt-proxy e approx senza bisogno di modificare i file sources.list dei client.
+
: Apt-Cacher NG è stato progettato da zero come rimpiazzo di apt-cacher, ma concentrandosi sulla massimizzazione del flusso di dati con bassi requisiti in termini di risorse di sistema. Può anche essere usato come sostituto di apt-proxy e approx senza bisogno di modificare i file <code>sources.list</code> dei client.
== Installazione ==
== Installazione ==
Riga 21: Riga 23:
== Utilizzo ==
== Utilizzo ==
-
Una rapida sintesi della sintassi può essere visualizzata digitando in un qualsiasi browser <code>http://indirizzo_pc_apt-cacher-ng:3142/</code>, dove <code>indirizzo_pc_apt-cacher-ng</code> può essere sia un indirizzo IP che un nome di rete o FQDN.
 
-
Ci sono essenzialmente due modi per istruire APT a indirizzare tutte le sue richieste ad <code>apt-cacher-ng</code>:
+
Perché una macchina su cui è configurato APT contatti <code>apt-cacher-ng</code> invece che direttamente i repository ci sono due strade:
 +
 
* Modificare gli indirizzi dei singoli repository premettendo quello della macchina su cui è in esecuzione il proxy, ad esempio
* Modificare gli indirizzi dei singoli repository premettendo quello della macchina su cui è in esecuzione il proxy, ad esempio
:: <pre>deb http://ftp.debian.org/debian stable main</pre>
:: <pre>deb http://ftp.debian.org/debian stable main</pre>
-
:: diverrebbe
+
: diverrebbe:
:: <pre>deb http://indirizzo_pc_apt-cacher-ng:3142/ftp.debian.org/debian stable main</pre>
:: <pre>deb http://indirizzo_pc_apt-cacher-ng:3142/ftp.debian.org/debian stable main</pre>
* Editare (o creare se non esiste già) il file <code>apt.conf</code> aggiungendo la seguente direttiva:
* Editare (o creare se non esiste già) il file <code>apt.conf</code> aggiungendo la seguente direttiva:
:: <pre>Acquire::http::Proxy "http://indirizzo_pc_apt-cacher-ng:3142/";</pre>
:: <pre>Acquire::http::Proxy "http://indirizzo_pc_apt-cacher-ng:3142/";</pre>
 +
 +
Si noti bene che tale modifica dovrà riguardare ANCHE il file <code>sources.list</code> della macchina su cui è installato <code>apt-cacher-ng</code> se si vuole che anche questa sfrutti il proxy, infatti quest'ultimo non altera minimamente le impostazioni di [[Apt|APT]].<br>
 +
In poche parole sulla macchina su cui è installato il proxy l'indirizzo della cache sarà banalmente <code>localhost:3142</code>.
 +
 +
Nel caso di repository che usano il protocollo <code>https</code> è necessario premettere nel file <code>sources.list</code> anche la stringa <code>HTTPS//</code>, ovvero ottenere qualcosa di simile a <code>deb http://HTTPS///packages.sury.org/php/ stable main</code>.
 +
 +
=== Esempi ===
 +
 +
Di seguito due esempi di file <code>apt.conf</code> e <code>sources.list</code> per la macchina su cui è installato <code>apt-cacher-ng</code> (per le altre macchine di rete è sufficiente sostituire a <code>localhost</code> l'indirizzo di rete di detta macchina).
 +
 +
==== apt.conf ====
 +
 +
<pre>
 +
APT
 +
{
 +
        Default-Release "stable";
 +
        Cache-Limit 64000000;
 +
        Install-Recommends "false";
 +
        Get
 +
        {
 +
                AllowUnauthenticated 1;
 +
                AutomaticRemove "true";
 +
                Fix-Broken "true";
 +
                Purge "true";
 +
                Show-Upgraded "true";
 +
        }
 +
}
 +
Acquire::http::Proxy "http://localhost:3142/";
 +
Aptitude
 +
{
 +
        Autoclean-After-Update "true";
 +
        Auto-Fix-Broken "true";
 +
        Purge-Unused "true";
 +
}
 +
</pre>
 +
 +
 +
==== sources.list ====
 +
 +
<pre>
 +
# Principale
 +
deb http://ftp.it.debian.org/debian/ stable main
 +
 +
# Sicurezza
 +
deb http://security.debian.org/ stable/updates main
 +
 +
# Sury, unofficial (debian php maintainer)
 +
# L'indirizzo senza passaggio dal proxy sarebbe https://packages.sury.org/php/
 +
deb http://HTTPS///packages.sury.org/php/ stable main
 +
</pre>
 +
 +
== Risoluzione problemi ==
 +
 +
Qualora si dovesse cominciare a ricevere un errore del tipo <code>Connessione non riuscita [IP: 192.168.X.X 3142]</code> durante l'aggiornamento di alcuni repository provare a disabilitare l'utilizzo di <code>apt-cacher-ng</code> in <code>/etc/apt/apt.conf</code> e quindi rieseguire <code># apt update</code>.<br>
 +
Se senza proxy l'aggiornamento avviene per tutti i repository senza problemi allora la soluzione più semplice e rapida è disinstallare completamente (opzione <code>purge</code>) <code>apt-cacher-ng</code> e quindi reinstallarlo subito.
== Approfondimenti ==
== Approfondimenti ==

Versione attuale delle 11:35, 22 set 2019

APT
Arrow left.png

Gestori di pacchetti

Comandi utili

Configurazione del sistema

Altro

Arrow right.png



Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Tutte le versioni supportate di Debian

Indice

Introduzione

Questo applicativo permette di creare una cache centralizzata dei pacchetti deb per tutte le macchine della propria LAN. In questo modo se una macchina necessita di scaricare un pacchetto già richiesto in precedenza da un altro computer preleverà detto pacchetto dalla cache centrale invece che scaricarlo nuovamente dal repository internet.

Dalla descrizione del pacchetto apt-cacher-ng

Apt-Cacher NG è stato progettato da zero come rimpiazzo di apt-cacher, ma concentrandosi sulla massimizzazione del flusso di dati con bassi requisiti in termini di risorse di sistema. Può anche essere usato come sostituto di apt-proxy e approx senza bisogno di modificare i file sources.list dei client.

Installazione

Per installare APT-Cacher NG è sufficiente digitare sul server che dovrà ospitare la cache dei pacchetti:

# apt install apt-cacher-ng

Configurazione

Per la maggior parte degli utenti la configurazione predefinita è più che adeguata e pertanto non è necessario apportare alcuna modifica, tuttavia è possibile personalizzare la propria installazione di apt-cacher-ng agendo sul file /etc/apt-cacher-ng/acng.conf. La porta predefinita su cui rimane in ascolto il proxy è la 3142.

Utilizzo

Perché una macchina su cui è configurato APT contatti apt-cacher-ng invece che direttamente i repository ci sono due strade:

deb http://ftp.debian.org/debian stable main
diverrebbe:
deb http://indirizzo_pc_apt-cacher-ng:3142/ftp.debian.org/debian stable main
Acquire::http::Proxy "http://indirizzo_pc_apt-cacher-ng:3142/";

Si noti bene che tale modifica dovrà riguardare ANCHE il file sources.list della macchina su cui è installato apt-cacher-ng se si vuole che anche questa sfrutti il proxy, infatti quest'ultimo non altera minimamente le impostazioni di APT.
In poche parole sulla macchina su cui è installato il proxy l'indirizzo della cache sarà banalmente localhost:3142.

Nel caso di repository che usano il protocollo https è necessario premettere nel file sources.list anche la stringa HTTPS//, ovvero ottenere qualcosa di simile a deb http://HTTPS///packages.sury.org/php/ stable main.

Esempi

Di seguito due esempi di file apt.conf e sources.list per la macchina su cui è installato apt-cacher-ng (per le altre macchine di rete è sufficiente sostituire a localhost l'indirizzo di rete di detta macchina).

apt.conf

APT
{
        Default-Release "stable";
        Cache-Limit 64000000;
        Install-Recommends "false";
        Get
        {
                AllowUnauthenticated 1;
                AutomaticRemove "true";
                Fix-Broken "true";
                Purge "true";
                Show-Upgraded "true";
        }
}
Acquire::http::Proxy "http://localhost:3142/";
Aptitude
{
        Autoclean-After-Update "true";
        Auto-Fix-Broken "true";
        Purge-Unused "true";
}


sources.list

# Principale
deb http://ftp.it.debian.org/debian/ stable main

# Sicurezza
deb http://security.debian.org/ stable/updates main

# Sury, unofficial (debian php maintainer)
# L'indirizzo senza passaggio dal proxy sarebbe https://packages.sury.org/php/
deb http://HTTPS///packages.sury.org/php/ stable main

Risoluzione problemi

Qualora si dovesse cominciare a ricevere un errore del tipo Connessione non riuscita [IP: 192.168.X.X 3142] durante l'aggiornamento di alcuni repository provare a disabilitare l'utilizzo di apt-cacher-ng in /etc/apt/apt.conf e quindi rieseguire # apt update.
Se senza proxy l'aggiornamento avviene per tutti i repository senza problemi allora la soluzione più semplice e rapida è disinstallare completamente (opzione purge) apt-cacher-ng e quindi reinstallarlo subito.

Approfondimenti

Manpages

Sitografia




Guida scritta da: Wtf 00:49, 16 mag 2019 (CEST)

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti