Sfogliare la rete in Thunar con fusesmb

Da Guide@Debianizzati.Org.

Samba
Arrow left.png

Condivisione risorse

Controller di dominio

Altro


Edit-clear-history.png Attenzione. Questa guida necessita di un controllo, per via del tempo trascorso dall'ultima verifica e delle versioni di Debian con cui è stata testata.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 6 "Squeeze"
Debian 7 "Wheezy"

Indice

Introduzione

In questa guida si mostra come sfogliare la rete con Thunar, il file manager di XFCE, in modo automatico, senza montare le risorse Samba a mano.

Questa guida è l'adattamento a Debian delle guide, in lingua inglese, che si trovano in rete riferite principalmente a Xubuntu, come ad esempio questa.

Procedura

Prerequisiti

Si suppone che Samba sia installato e configurato, in modo che il computer sia in grado di visualizzare e accedere correttamente alle risorse condivise della rete, ad esempio con i comandi da shell smbtree e smbclient. Per maggiori informazioni su Samba e la condivisione di risorse in rete, si può consultare questa guida.

Installazione

L'unico pacchetto da installare è fusesmb:

# aptitude install fusesmb

Configurazione

1) Caricare il modulo fuse:

# modprobe fuse

Per fare in modo che il modulo di carichi ai successivi riavvii, inserirlo nel file /etc/modules, inserendo in fondo semplicemente una riga con scritto 'fuse'.

2) Aggiungere il proprio utente (che indicheremo negli esempi con <utente>) al gruppo fuse:

# adduser <utente> fuse

Per rendere la modifica attiva, fare logout e di nuovo login.

3) Creare una directory destinata a contenere le risorse di rete. La cosa più comoda è crearla nella propria home directory, ad esempio:

$ mkdir ~/network

Questa directory deve avere come proprietario il nostro utente e come gruppo fuse:

# chown <utente>:fuse /home/<utente>/network

4) Creiamo, o modifichiamo, il file ~/.smb/fusesmb.conf inserendo le righe:

[global]
; Default username and password
username=<username>
password=<password>
; List hidden shares
showhiddenshares=false
; Connection timeout in seconds
timeout = 1
;Interval for updating new shares in minutes
interval = 1

Dove al posto di <username> e <password> dobbiamo mettere quelli che permettono di accedere alle risorse di rete. Se le risorse consentono l'accesso a chiunque, possiamo lasciare vuoti quei campi, o scrivere parole a caso.

5) A questo punto resta solo da montare la directory con fuse:

$ fusesmb -s /home/<utente>/network

L'opzione '-s' è importante per disabilitare il multi-threaded che può dare problemi con thunar.

Per fare in modo che la directory sia montata a ogni avvio, cliccare sul menù di XFCE -> Impostazioni -> Autostarted Applications, quindi cliccare sul + per aggiungerne una nuova, compilare i campi 'nome' e 'descrizione' come si preferisce, e il campo 'comando' con quello dato da shell.

Uso

Aprendo Thunar e cliccando sulla directory network, si dovrebbero ora vedere le risorse.

Thunar mostra le risorse di rete

Se non vogliamo montare la risorsa a ogni riavvio, ma solo in determinate occasioni, è comodo impostare le azioni personalizzate di Thunar, in modo da non dover usare i comandi da shell.

In Thunar, cliccare su Modifica -> Imposta azione personalizzate, quindi sul + per crearne una nuova. Nella scheda 'Basilare' compilare i campi nel modo seguente:

Nome - Monta Network
Descrizione - Monta la directory samba
Comando - fusesmb /home/<utente>/network

Nome e Descrizione si possono ovviamente personalizzare. Eventualmente si può scegliere un'icona, che comparirà nel menù contestuale, insieme alla voce dell'azione.

Nella scheda 'Condizioni di visibilità' scrivere nel campo 'pattern' il nome della directory, nel nostro caso network, deselezionare 'file di testo' e selezionare 'directory'.

Analogamente creare una nuova azione e impostare l'azione per smontare:

Nome - Smonta Network
Descrizione - Smonta la directory samba
Comando - fusermount -u /home/<utente>/network/

e compilare come prima la scheda 'condizioni di visibilità'.

Il risultato è che la directory network avrà due voci in più nel menù contestuale, per montarla e smontarla con fuse.

Menù con le azioni personalizzate

Possibili problemi

Errore di montaggio

Se il comando fusesmb dà errore dicendo che non riesce a montare la directory, controllare che non sia un problema di permessi. Il comando ls -l deve mostrare che il proprietario della directory è l'utente e il gruppo fuse. Oltre a ridare il comando del punto 3), può essere utile cambiare i permessi con:

# chmod 777 /home/<utente>/network

Directory network vuota

Se la directory, dopo il montaggio, rimane vuota, controllare:

1) che il file ~/.smb/fusesmb.conf contenga le impostazioni del punto 4), in particolare se 'interval' è impostato a 1, altrimenti bisogna aspettare che la directory si aggiorni.

2) il file ~/.smb/fusesmb.cache. Se è vuoto, significa che fuse non riesce a reperire l'elenco delle risorse di rete. Se anche il comando da shell smbtree non restituisce niente, può essere un problema di firewall; riprovare disattivandolo. Per impostarlo correttamente può essere utile questa guida (in inglese).

3) Può essere necessario aggiungere nel file /etc/hosts gli IP dei computer in rete con i rispettivi nomi. Se si usano gli OpenDNS, il problema è da attribuire a loro (vedi la spiegazione in questo thread). In questo caso si può aggiungere al file /etc/samba/smb.conf la riga:

name resolve order = bcast lmhosts host wins

senza bisogno di aggiungere a mano tutti i nomi dei computer in rete.




Guida scritta da: Gnappa

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti