Old:Associare un pulsante ad un'azione: Hotkeys

Da Guide@Debianizzati.Org.

Emblem-important.png Attenzione. Questa guida è obsoleta. Viene mantenuta sul Wiki solo per motivi di natura storica e didattica.

Indice

Introduzione: I Tasti Multimediali

I moderni sistemi multimediali ci forniscono una serie di tasti per scelte rapide che fino a poco tempo fa non erano contemplate. Possiamo alzare il volume, far partire il player preferito o modificare la luminosità dello schermo semplicemente con un tasto. Purtroppo ogni produttore (sia in campo desktop che laptop) produce questo tipo di controllo a sua discrezione, creando tastiere non-standard che vanno configurate in modo diverso di caso in caso.

Per fare ciò vi sono vari metodi: uno di questi è mostrato in questa guida. Noi invece utilizzeremo Hotkeys.

Preparazione del sistema

La preparazione del sistema è molto semplice, necessitiamo infatti solo di hotkeys e xev. Mentre xev è probabilmente già installato (incluso nei pacchetti del server X) dovremo andare ad installare il demone hotkeys alla Debian-way:

# apt-get install hotkeys 

Come Funziona Hotkeys

Hotkeys legge dei file con estensione .def che si trovano nella directory /usr/share/hotkeys. In questi file sono specificati i tasti (tramite il loro keycode) e l'applicazione che devono lanciare. Vi sono già parecchi file .def pre-impostati. Se avrete fortuna sarà sufficiente lanciare uno di questi per far funzionare la vostra tastiera. Per visualizzare la lista dei layout di tastiera disponibili, è possibile lanciare hotkeys con il flag -l:

$ hotkeys -l
   mx2500       - Memorex MX2500 Keyboard
   inspiron8100 - Dell Inspiron 8100 Notebook
   kbp8993      - Chicony KBP-8993 keyboard
   ...
   ipanel       - Asus IPanel
$

Nel caso in cui la vostra tastiera non sia presente in elenco, potrete modificare un file .def o crearne uno nuovo da zero.

Lanciare hotkeys

Il comando per lanciare un dato file .def con hotkeys è il seguente:

$ hotkeys -t nomefile

ad esempio nel caso del file prova.def:

$ hotkeys -t prova

Configurare hotkeys

Nel caso in cui la vostra tastiera non fosse inclusa nell'elenco delle tastiere supportate non vi resterà che editare un file .def o crearne uno voi stessi. Ecco dove entra in campo xev! Lanciando xev, infatti:

$ xev

la pressione di ogni tasto produrrà un output sul terminale in cui sarà segnato il keycode del tasto premuto.

Esempio

Sarà così elementare aprire l'editor di testo preferito ed assegnare il comando al valore determinato con xev nel file .def

/usr/share/hotkeys# nano prova.def

<?xml version="1.0"?>

<definition>

  <config model="prova Internal Keyboard">

    <VolUp      keycode="158"/>
    <VolDown    keycode="165"/>
    <Mute       keycode="166"/>

Note

Dato che probabilmente la tastiera in uso sarà sempre la stessa, può essere utile creare uno script per avviare automaticamente hotkeys all'accensione del PC e posizionarlo nella cartella ~/.config/autostart (Standard freedesktop).

L'opzione -Z aggiunta alla stringa di lancio eviterà il fastidioso splash screen del programma.

$ hotkeys -Z -t prova




Guida scritta da: jango

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized


Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti