Old:Apt-zip

Da Guide@Debianizzati.Org.

Emblem-important.png Attenzione. Questa guida è obsoleta. Viene mantenuta sul Wiki solo per motivi di natura storica e didattica.
Il pacchetto non è più aggiornato da molto tempo e, a causa di bug critici, è stato rimosso dai repository. Orientarsi su applicazioni simili ma attualmente supportate come 'apt-offline'.

Indice

Introduzione

Apt-zip è un tool che permette di aggiornare una macchina con una connessione internet lenta o inesistente, genera uno script che verrà memorizzato su un supporto removibile, tale script verrà eseguito su una seconda macchina provvista di connessione.
È consigliabile utilizzare questo programma solo se si ha la possibilità di poter usufruire a breve termine di una macchina connessa alla Rete. Questo è tanto più importante quanto più instabile è la versione di Debian che si sta utilizzando: una unstable cambierà velocemente le versioni dei pacchetti presenti (e probabilmente anche le loro dipendenze) mentre una stable sarà meno soggetta a cambiamenti permettendo un intervallo di tempo più lungo nel passaggio da una macchina all'altra.
Apt-zip è composto da due eseguibili: apt-zip-list e apt-zip-inst.

apt-zip-list 
ha il compito di creare uno script (ed un file contenente le opzioni per l'installazione dei pacchetti che verranno scaricati) per il download dei pacchetti da una qualsiasi macchina Linux e Windows. Tale script genera due file, il primo fetch-script-nomepc, questo è lo script da lanciare sulla macchina connessa ad internet, il secondo file è apt-zip.options che contiene appunto delle opzioni per apt-zip.
apt-zip-inst 
ha il compito di installare i file scaricati.

Installazione

L'installazione è semplicissima:

# apt-get install apt-zip

Sintassi

La sintassi è la seguente:

apt-zip-list [--help] [--version] [--medium=mountpoint] 
             [--aptgetaction=action] [--packages=package[,package...]] 
             [--fix-broken] [--skip-mount] [--method=method] [--options=opt[,opt...]] 
             [ --accept=accept[,accept...]] [ --reject=reject[,reject...]]

apt-zip-inst [--help] [--version] [--medium=mountpoint] [--aptgetaction=action] 
             [--packages=package[,package...]] [--fix-broken] [--skip-mount]

Dove le opzioni hanno il seguente significato:

In comune

--help, -h
mostra un piccolo help;
--medium, -m
indica un mountpoint differente da quello indicato nel file di configurazione;
--aptgetaction, -a
indica un'azione da far compiere ad apt-get, le scelte possibili sono: update, dselect-upgrade, upgrade e dist-upgrade;
Se non viene passata l'opzione --packages, viene eseguita l'azione di default (se non modificata con questa opzione)
--packages, -p
indica una lista (separata da virgola) dei pacchetti da installare;
--fix-broken, -f
esegue apt-get con l'opzione --fix-broken (man apt-get);
--skip-mount
non esegue il mount e l'umount della periferica (utile se non si vuole utilizzare una periferica removibile);
--options, -o
specifica alcune opzioni, tra cui tar, con cui si dice allo script di mettere i pacchetti scaricati in un archivio.
--no-md5, -5
Viene saltato il sha256sum check;

Solo per apt-get-list

--accept , -A / --reject , -R
lista separata da virgola dei protocolli utilizzati per il download (default HTTP e FTP)

Per maggiori informazioni

# man apt-zip

Il file di configurazione è /etc/apt/apt-zip.conf e contiene alcuni valori di default utilizzati dai due comandi di apt-zip.

Utilizzo

Negli esempi si userà una pendrive USB montata su /media/disk e si considereranno due macchine:

Passaggi:

  1. Sulla macchina A si esegue apt-zip-list [...] generando il fetch-script-nomepc che viene scritto sulla pendrive USB.
  2. Sulla macchina B si esegue lo script ./fetch-script-nomepc dalla pendrive USB, tale script si occuperà di scaricare file/pacchetti memorizzandoli sempre sulla pendrive USB.
  3. Sulla macchina A si lancia apt-zip-inst [...] che userà i file/pacchetti sulla pendrive USB.

Aggiornamento dell'elenco dei pacchetti del sistema

Primo passaggio (macchina A):

# apt-zip-list --aptgetaction update --medium /media/disk --options tar --no-md5

Secondo passaggio (macchina B):

# sh fetch-script-nomepc

Terzo passaggio (macchina A):

# apt-zip-inst --aptgetaction update --medium /media/disk --options tar --no-md5

Questa operazione va effettuata prima di ogni operazione di installazione/aggiornamento di pacchetti per poter lavorare con una lista di pacchetti aggiornata.

Aggiornamento del sistema

Primo passaggio (macchina A):

# apt-zip-list --aptgetaction upgrade --medium /media/disk --options tar --no-md5

Secondo passaggio (macchina B):

# sh fetch-script-nomepc

Terzo passaggio (macchina A):

# apt-zip-inst --aptgetaction upgrade --medium /media/disk --options tar --no-md5

Installazione di un pacchetto

Primo passaggio (macchina A):

# apt-zip-list --packages wicd --medium /media/disk --options tar --no-md5

Secondo passaggio (macchina B):

# sh fetch-script-nomepc

Terzo passaggio (macchina A):

# apt-zip-inst --packages wicd --medium /media/disk --options tar --no-md5

Usare apt-zip con Windows

Si può usare lo script generato da apt-zip su macchine Windows, occorre aver installato wget e md5sum, quest'ultimo non è obbligatorio.


Limitazioni: Non funziona con le opzioni tar e restart.

Il seguente esempio mostra come scaricare un pacchetto con Windows sulla macchina B.

Primo passaggio (macchina A):

# apt-zip-list --packages wicd --medium /media/disk --no-md5 --method wget-dos

Verrà creato il file fetch-script-dos-nomepc.bat

Secondo passaggio (macchina B con Windows):

C:\> fetch-script-dos-nomepc.bat

Terzo passaggio (macchina A):

# apt-zip-inst --packages wicd --medium /media/disk --no-md5 --method wget-dos

Per maggiori dettagli /usr/share/doc/apt-zip/README.wget-dos




Guida scritta da: Fr4nc3sc0

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized


Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti