Intervista a MaXer

Da Guide@Debianizzati.Org.


Intervista a MaXer
Banner e-zine.png
La prima e-zine italiana sul mondo Debian

Intervista al fondatore ed amministratore del portale debianizzati.org.

Per il numero 1 dell'e-zine ci è parso opportuno iniziare dal Principio, provando a raccontare l'ambiente dal quale nasce: la comunità Debianizzati.Org e questo compito non poteva che essere assolto dall'utente numero 1, il fondatore ed amministratore del portale, l'utente MaXeR. Nonostante i numerosi impegni, ha accettato di rispondere alle nostre domande, in maniera molto semplice ed esauriente allo stesso tempo, affinchè tutti i lettori possano capire cosa succede "dietro le quinte" di Debianizzati.Org e con quale spirito va vissuta la comunità, oltre a parlarci naturalmente di Debian e di software libero...

Tratto dalla e-zine di Debianizzati.org
Link agli articoli:



Per il numero 1 dell’e-zine ci è parso opportuno iniziare dal Principio, provando a raccontare l’ambiente dal quale nasce: la comunità Debianizzati.Org e questo compito non poteva che essere assolto dall’utente numero 1, il fondatore ed amministratore del portale, l’utente MaXeR. Nonostante i numerosi impegni , ha accettato di rispondere alle nostre domande, in maniera molto semplice ed esauriente allo stesso tempo, affinchè tutti i lettori possano capire cosa succede “dietro le quinte” di Debianizzati.Org e con quale spirito va vissuta la comunità, oltre a parlarci naturalmente di Debian e di software libero, buona lettura.


DOMANDE

Indice

Quando e come nasce debianizzati.org?

debianizzati.org nasce ufficialmente il 7 gennaio 2006, da un gruppo di utenti che se ne sono andati da un'altra comunità Debian per fondarne una che aderisca il più possibile al contratto sociale Debian, che possa essere fruibile da tutti e che conservi un clima di accettazione, aiuto reciproco e rispetto. Per gli amanti delle informazioni tecniche, la prima versione di debianizzati.org era basata su xoops ed era ospitata su un server casalingo (pII 400 mHz) collegato ad internet con una semplice ADSL. Il primo mese di vita ha macinato 1Gb di banda... quantità che oggi viene consumata giornalmente!

Forum, blog, guide, canale irc, adesso persino l’e-zine. In che ordine si è sviluppata la comunità e in che maniera ottimale può sfruttare questi strumenti l'utente che vi accede?

L'ordine è più o meno il seguente: - forum con una raccolta esigua di guide, anticipato dal canale irc - guide.debianizzati.org, per permettere a tutti di modificare/scrivere e ampliare le guide presenti... evitando la centralizzazione della modifica e la necessità di approvare le nuove guide - il blog - l'e-zine, che ho visto riscuotere un buon successo (e ne sono veramente felice)! Attualmente è in corso una ristrutturazione molto ampia, volta ad uniformare tutto il portale e permettere una sorta di 'single signon', così da permettere, con un solo account utente, di interagire con l'intero portale.

E' possibile contribuire alla vita della comunità anche se non si hanno approfondite conoscenze tecniche e che vantaggio se ne trae?

Ogni utente partecipa alla vita della comunità: anche solo una risposta nel forum è di aiuto, e contribuisce alla crescita sia delle persone che frequentano la comunità, sia alla creazione di un archivio di problemi e relative soluzioni che saranno di aiuto ad altri utenti! Inoltre, se si vuole, si può contribuire attivamente allo sviluppo, entrando in contatto con uno dei moderatori/amministratori della community... di vantaggi, beh, non ce ne sono: nessuno prende un centesimo per quello che fa, ma sicuramente ha una notevole crescita personale oltre che tecnica.

Traspare in maniera abbastanza evidente, ad esempio dalle indicazioni che vengono date nel forum o dal numero zero di questa e-zine, che vi sono tanti utenti molto ben preparati che mettono le proprie capacità a disposizione degli altri, gratuitamente, anzi rimettendoci in termini di tempo e magari denaro. Cosa garantisce che poi il "sapere comune" non venga sfruttato per fini di guadagno?

Questa è una delle questioni che vengono poste abbastanza spesso... Da una parte c'è una licenza che copre i contenuti (possono essere liberamente diffusi e modificati, a patto che non siano usati per fini economici). Per quanto riguarda la conoscenza e le soluzioni condivise, beh... non credo che sia possibile sfruttarlo apertamente (non è una cosa rivendibile). Dal mio punto di vista, il condividere le proprie conoscenze all'interno di una comunità come la nostra porta ad una crescita culturale e tecnica, che potrebbe essere un elemento positivo nel proprio lavoro.

Per quanti frutti dia la condivisione del sapere purtroppo i soldi servono sempre, come viene finanziato debianizzati.org?

Attualmente debianizzati.org non riceve finanziamenti. Considerata l'importanza di questo sistema operativo nel lavoro che faccio, ho deciso di mettere a disposizione degli utenti le risorse necessarie per fare in modo che la comunità possa essere accessibile da tutti, senza pubblicità e sponsor a volte troppo invadenti.

Come e quando è nata la tua passione verso il software libero e perché proprio Debian tra le varie distribuzioni?

La mia passione per il software libero nasce per caso: sono sempre stato uno smanettone e, attorno ai 14 anni, ho iniziato a provare cose nuove rispetto a Windows... così ho provato Red Hat, e poi via via le varie distribuzioni... fino a fermarmi a Debian, che è stata quella con cui ho trovato il feeling migliore! Ed ancora adesso, pur dovendo lavorare con CentOS, cerco sempre di spingere l'utilizzo di Debian! La passione per il software libero, però, è nata un po' dopo l'approdo a Debian, e più esattamente quando sono riuscito a capire quello che sta dietro ad un 'semplice' software: la libertà di utilizzo e ridistribuzione, la diffusione delle informazioni, e tutti i pilastri del movimento del Free Software!

Come viene organizzato il lavoro all'interno della comunità? Vi sono delle regole particolari da rispettare per potervi permanere?

Non esiste un vero e proprio regolamento, vige semplicemente il buon senso e il rispetto che, a quanto ho visto fino ad ora, sono stati più che sufficienti per vivere bene e tranquillamente in questa comunità!

Sul forum vi è anche una sezione, piuttosto attiva, in cui si parla di lavoro, credi che finalmente anche anche il nostro paese inizia a muoversi in questa direzione, e se si cosa ha portato a questo?

Linux sta entrando sempre di più nelle aziende, e con questo anche le soluzioni 'libere'. Principalmente per la riduzione dei costi aziendali, e poi anche per la malleabilità delle soluzioni offerte. Linux offre stabilità e sicurezza, oltre a semplificare di molto le operazioni di amministrazione.


Per completezza riportiamo alcune informazioni riguardo la comunità :


Cos’è Debianizzati.Org

Debianizzati.org è una comunità italiana che si prefigge lo scopo di diventare un punto di riferimento per gli utenti Debian italiani…

Per raggiungere questo ambizioso obbiettivo, mette a disposizione degli strumenti utili ed avanzati per permettere agli utenti di comunicare, 
scambiarsi esperienze (tramite guide e howto), aiutarsi e crescere culturalmente nel pieno spirito Debian.

Tutti gli utenti possono contribuire alla crescita della Community, inviando articoli, guide, news, manuali e/o collaborando attivamente 
nel Forum , nel Wiki e nella Chat …

Inoltre, Debianizzati.org rispetta un Contratto Sociale in linea con il contratto sociale di Debian GNU/Linux, 
per garantire la centralità degli utenti e del mondo FreeSoftware.


Contratto Sociale

Premessa: Debianizzati.org è una “comunità che nasce dalla comunità”, un gruppo di persone accomunate dalla passione per il sistema operativo libero Debian GNU/Linux e ” figlie degli stessi ideali “.

I Nostri Obiettivi Gli Obiettivi della comunità Debianizzati.org sono:

Tutto questo viene svolto seguendo l’etica che contraddistingue la comunità “madre” e quella del software libero.

Debianizzati rimarrà 100% Libera Promettiamo di mantenere interamente i contenuti di Debianizzati.org liberi. Tutti i contenuti del portale vengono pubblicati sotto una licenza creative commons salvo diversamente specificato.Tutto il materiale va ad arricchimento esclusivo della comunità e non sarà mai nascosto o sottratto ad essa.

Non nasconderemo i problemi Non verranno nascosti problemi, di qualsiasi natura, rendendo trasparente agli utenti la vita della comunita’.Le scelte verranno sempre effettuate in modo trasparente in modo da mantenere l’utente sempre informato e libero per ciò che lo riguarda in prima persona.

Le nostre Priorità sono i nostri Utenti ed il Software Libero Saremo guidati dai bisogni dei nostri utenti e della comunità del software libero. Manterremo i loro interessi al primo posto nelle nostre priorità.

Restituiremo alla Comunità Quando scriveremo nuovi contenuti e nuovo software per il portale Debianizzati.org li concederemo in licenza come documenti liberi e software liberi(o), e faremo sempre il meglio che potremo, affinché il portale possa essere il più utile possibile alla comunità.


Licenza

Il materiale contenuto in questo sito, se non diversamente indicato, è coperto da licenza CC (Creative Commons):

http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.0/

La licenza in questione è sembrata perfetta per i contenuti di questo sito, in quanto da una parte tutela l’utente e lo sforzo fatto nella produzione dell’opera, dall’altro garantisce la possibilità di ridistribuzione e di ampliamento (ovviamente con l’obbligo di indicare l’autore originale).

Ecco il testo della licenza:

Tu sei libero:

Alle seguenti condizioni: Attribuzione. Devi riconoscere la paternità dell’opera all’autore originario. Non commerciale. Non puoi utilizzare quest’opera per scopi commerciali. Condividi sotto la stessa licenza. Se alteri, trasformi o sviluppi quest’opera, puoi distribuire l’opera risultante solo per mezzo di una licenza identica a questa.

Gli autori del materiale possono liberamente scegliere un’altra licenza per il loro materiale; è infatti sufficiente comunicarlo all’atto dell’invio o inserirlo in calce al contenuto inviato.



Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti