Intel PRO/Wireless 3945ABG : Installazione dei moduli senza kernel patching

Da Guide@Debianizzati.Org.

Emblem-important.png Attenzione. Questa guida è obsoleta. Viene mantenuta sul Wiki solo per motivi di natura storica e didattica.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 3.1 "Sarge"
Debian 4 "Etch"

Indice

Versioni aggiornate di Debian

Per versioni di Debian da Debian Lenny (5.0) in poi si veda la guida aggiornata Intel PRO/Wireless 3945, 3945ABG e 4965: installazione e configurazione. Questa guida è compatibile fino fino al kernel 2.6.23.

Installazione moduli da repository ufficiali Debian (consigliato)

Con l'avvento sui repository Debian (stable, testing e unstable) dei pacchetti contenenti moduli, firmware e regulatory daemon, installazione e configurazione possono essere risolte mediante un semplice apt-get. Se stiamo usando un kernel precompilato (ad esempio quello installato durante il setup di Debian, oppure scaricato tramite APT) basterà scaricare i moduli ipw3945 compilati appositamente per la versione corrente del kernel:

# apt-get install firmware-ipw3945 ipw3945d ipw3945-modules-`uname -r`

Caricamento del modulo

Il regulatory daemon, installato di default nei runlevel 2, 3, 4, 5, gestisce anche il caricamento del modulo ipw3945 nel kernel Linux; eseguendo iwconfig (come super utenti) dovremmo poter essere in grado di vedere l'interfaccia associata al chip wifi:

eth2      unassociated  ESSID:off/any
          Mode:Managed  Channel=0  Access Point: 00:00:00:00:00:00
          Bit Rate=0 kb/s   Tx-Power=20 dBm
          RTS thr:off   Fragment thr:off
          Encryption key:off
          Power Management:off
          Link Quality:0  Signal level:0  Noise level:0
          Rx invalid nwid:0  Rx invalid crypt:0  Rx invalid frag:0
          Tx excessive retries:0  Invalid misc:0   Missed beacon:0

Installazione mediante compilazione sorgenti (sconsigliato)

Prerequisiti

Prima di seguire quanto riportato nella guida, assicuriamoci di avere a nostra disposizioni gli headers per il nostro kernel. Se abbiamo compilato noi stessi il kernel, allora possiamo essere tranquilli, ma se stiamo usando un kernel precompilato (ad esempio quello installato durante il setup di Debian, oppure scaricato tramite APT) allora dobbiamo necessariamente scaricare il pacchetto Debian contenente gli headers. Ecco come procedere:

# apt-get install kernel-headers-`uname -r`

Software Occorrente

È consigliabile scaricare le versioni stabili (quelle con numero di versione che termina con .0) dei sorgenti del driver per Intel PRO/Wireless 3945ABG e dello stack ieee80211. Creiamoci uno spazio di lavoro in cui scaricare e compilare i sorgenti:

# mkdir ipw3945

Compilazione e installazione del sottosistema ieee80211

# tar xzvf ieee80211-1.1.14.tgz
# cd ieee80211-1.1.14
# make

Potremmo essere avvisati del fatto che nel kernel installato siano già presenti componenti ieee80211:

/lib/modules/2.6.18-3-686/net/ieee80211/ieee80211.ko
/lib/modules/2.6.18-3-686/net/ieee80211/ieee80211_crypt.ko
/lib/modules/2.6.18-3-686/net/ieee80211/ieee80211_crypt_wep.ko
/lib/modules/2.6.18-3-686/net/ieee80211/ieee80211_crypt_ccmp.ko
/lib/modules/2.6.18-3-686/net/ieee80211/ieee80211_crypt_tkip.ko
/lib/modules/2.6.18-3-686/net/ieee80211/.tmp_versions/ieee80211.mod
/lib/modules/2.6.18-3-686/net/ieee80211/.tmp_versions/ieee80211_crypt.mod
/lib/modules/2.6.18-3-686/net/ieee80211/.tmp_versions/ieee80211_crypt_wep.mod/lib/modules/2.6.18-suspend2/net/ieee80211/.tmp_versions/ieee80211_crypt_ccmp.mod
/lib/modules/2.6.18-3-686/net/ieee80211/.tmp_versions/ieee80211_crypt_tkip.mod
/lib/modules/2.6.18-3-686/include/net/ieee80211.h
/lib/modules/2.6.18-3-686/include/net/ieee80211_crypt.h
/lib/modules/2.6.18-3-686/include/net/ieee80211_radiotap.h
Above files found.  Remove? [y],n

Rispondendo affermativamente i componenti verranno eliminati e il successivo comando make install provvederà a installare i componenti ieee80211 che stiamo compilando. Infine (questa istruzione potrebbe necessitare dei diritti di super utente):

# make install 
# cd ..

Compilazione e installazione del modulo ipw3945

# tar xzvf ipw3945-1.1.3.tgz
# cd ipw3945-1.1.3
# make

Per rendere il modulo compilato visibile al tool modprobe dobbiamo copiarlo nel path di depmod:

# cp ipw3945.ko  /lib/modules/$(uname -r)/kernel/drivers/net/wireless
# depmod -a

Ora possiamo utilizzare:

# modprobe ipw3945

per caricare il modulo nel kernel e:

# modprobe ipw3945 -r

per rimuoverlo.

Installazione del firmware

# tar xzvf ipw3945-ucode-1.13.tgz
# cp ipw3945-ucode-1.13/ipw3945.ucode /usr/local/lib/firmware/

Installazione del regulatory daemon

# tar xzvf ipw3945d-1.7.22.tgz
# cp ipw3945d-1.7.22/x86/ipw3945d /sbin
# cp ipw3945d-1.7.22/x86_64/ipw3945d /sbin

Caricamento del modulo

Ora che compilazione e installazione sono completate possiamo procedere al caricamento del modulo nel kernel. Riportiamoci nella directory del driver ipw3945:

# cd ipw3945-1.1.3

e carichiamo il modulo (ripulendo anche il log del kernel)

# ./load debug=0

Eseguendo iwconfig dovremmo poter essere in grado di vedere l'interfaccia associata al chip wifi:

# ifconfig
eth2      unassociated  ESSID:off/any
          Mode:Managed  Channel=0  Access Point: 00:00:00:00:00:00
          Bit Rate=0 kb/s   Tx-Power=20 dBm
          RTS thr:off   Fragment thr:off
          Encryption key:off
          Power Management:off
          Link Quality:0  Signal level:0  Noise level:0
          Rx invalid nwid:0  Rx invalid crypt:0  Rx invalid frag:0
          Tx excessive retries:0  Invalid misc:0   Missed beacon:0

Automatizzare l'esecuzione del regulatory daemon mediante modprobe

Per farlo basta creare un file nella directory /etc/modprobe.d

# nano /etc/modprobe.d/

contenente le seguenti due righe:

install ipw3945 /sbin/modprobe --ignore-install ipw3945 ; sleep 0.5 ; /sbin/ipw3945d --quiet
remove ipw3945  /sbin/ipw3945d --kill ; /sbin/modprobe -r --ignore-remove ipw3945




Guida scritta da: fulvio Feb 06, 2007

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti