Installare i driver eagle-adsl

Da Guide@Debianizzati.Org.

Emblem-important.png Attenzione. Questa guida è obsoleta. Viene mantenuta sul Wiki solo per motivi di natura storica e didattica.


Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 3.1 "Sarge"

Indice

Introduzione

Questo HOWTO mostrerà come installare i driver eagle-adsl su Debian GNU/Linux.

Questi driver supportano i seguenti modem:

Vedere le rispettive pagine per ulteriori informazioni.

I driver funzionano molto bene, soprattutto nelle ultime versioni. Ricordatevi soltanto che quando riavviate dovrete staccare per qualche secondo il modem per evitare problemi di sincronia (e quindi lunghe attese al boot).

Pacchetti da installare

Questo è il passaggio più difficile dato che dobbiamo installare i pacchetti senza disporre di una connessione ad internet. Ci sono due possibili strade da seguire, a seconda di cosa avete a disposizione:

  1. effettuare una connessione ad internet provvisoria, ad esempio tramite scheda di rete. Io ad esempio disponevo di un secondo PC sul quale il modem era già installato ed ho fatto in modo di condividere la connessione ad internet (vedere: Condividere la connessione). In alternativa potreste andare a casa di un amico che dispone di connessione ad internet tramite scheda di rete ethernet, o ancora, farvi prestare un modem adsl ethernet. Una volta connessi, però, l'installazione dei pacchetti e di tutte le dipendenze diventa una cosa banalissima;
  2. scaricare i pacchetti manualmente, tramite un altro sistema o PC connesso ad internet. Questa strada è più macchinosa perché non è facile trovare e scaricare tutte le dipendenze (dipende molto da cosa si è già installato). Per risolvere parzialmente il problema si potrebbe usare apt-zip (vedere: Apt-zip: aggiornamenti senza una connessione veloce) ma anche questo programma si deve prima installare. Questa strada si dovrebbe usare come ultima spiaggia.

Ok, supposto che in un modo o nell'altro abbiate una connessione ad internet, i pacchetti da installare sono in primo luogo i driver del modem:

Durante l'installazione di eagle-usb-utils verranno richiesti:

Se volete riconfigurare il pacchetto in un secondo momento basterà usare il comando:

# dpkg-reconfigure eagle-usb-utils

Ora (e qui viene il grosso) dovremo installare tutta una serie di pacchetti per poter compilare il modulo del kernel eagle_usb che serve per gestire il modem:

Se avete una connessione ad internet, basterà lanciare module-assistant e questi permetterà di installare gli eventuali altri pacchetti mancanti, di compilare il modulo mettendolo in un pacchetto, ed infine di installare il pacchetto del modulo.

Se non avete invece una connessione ad internet provvisoria sullo stesso sistema dovrete scaricare oltre ai precedenti pacchetti con tutte le loro dipendenze, anche gli header del kernel corrente ed eventuali altri pacchetti qualora module-assistant fallisse a compilare il modulo.

Compilare il modulo del kernel

Come detto il modulo del kernel necessario per gestire il modem è eagle_usb che purtroppo non è incluso in nessun kernel ufficiale Debian.

Per compilare i moduli Debian fornisce un comodo tool module-assistant. Basta lanciarlo:

# module-assistant

e ci verrà presentata una interfaccia che permette di:

Una volta installato il modulo si potrà fare partire la connessione con:

# adslstart

Impostare i DNS

Nel mio caso i DNS mandati da Telecom Italia, in fase di connessione, risultano lentissimi. Per vedere se una connessione è lenta a causa dei DNS si può usare un comando del tipo:

nslookup www.google.it

Tipicamente si dovrebbe avere una risposta nel giro di un secondo o anche meno. Se la risposta arriva dopo diversi secondi allora i DNS sono troppo lenti e conviene impostarne degli altri.

Per impostare i DNS basta inserire in cima a /etc/resolv.conf:

nameserver 151.99.125.2
nameserver 151.99.125.3

Dove 151.99.125.2 e 151.99.125.3 sono gli indirizzi dei DNS che ho trovato essere molto più veloci nel mio caso. A questo punto la velocità del comando nslookup dovrebbe essere migliorata parecchio (e anche l'apertura della pagine internet di conseguenza). Se i DNS sono ancora lenti cercatene degli altri fino a quando non ne trovate di abbastanza veloci.

Si possono anche aggiungere delle ulteriori opzioni:

options rotate
options timeout 1

che servono per mandare alternativamente le richieste all'uno o all'altro DNS e per impostare ad 1 secondo il timeout da attendere prima di rifare la richiesta sull'altro DNS.

Ora dobbiamo fare in modo che il file /etc/resolv.conf non venga più sovrascritto quando si effettua la connessione. A tal scopo basta riconfigurare il pacchetto eagle-usb-utils:

# dpkg-reconfigure eagle-usb-utils

e scegliere di non usare i DNS forniti dal provider.

A questo punto il file /etc/resolv.conf non dovrebbe venire più sovrascritto. Per maggior sicurezza, tuttavia, consiglio di conservare una copia del resolv.conf funzionante in un posto sicuro (ad es. in /root) in modo da poterlo ripristinare facilmente all'occorrenza con un semplice cp.

Connettersi e disconnettersi manualmente

Per connettersi manualmente basta usare il seguente comando:

# adslstart

Invece per disconnettersi da internet:

# adslstop

Condividere la connessione

Se avete più di un computer, potreste avere la necessità di collegarvi contemporaneamente ad internet con più computer.

Se ad esempio avete due computer, potrete collegarne uno a internet tramite il modem USB e fare si che l'altro condivida la connessione. Per far ciò ogni PC deve essere dotato di una normalissima scheda di rete ethernet e deve essere usato un cavetto cross (incrociato) per connetter i due PC.

Se avete più di due PC dovrete usare un switch per collegarli tutti tramite scheda di rete.

Fatto ciò non vi resta che seguire questa guida su come condividere la connessione ad internet:

Kernel 2.6.10 o superiori

A partire dal kernel 2.6.10 i pacchetti eagle-usb-data e eagle-usb-utils sono sostituibili con ueagle-atm e ueagle-utils.

Il pacchetto ueagle-atm è compilato nel kernel Debian di default (>= 2.6.10): per verificarlo digitate

$ lsmod | less

e verificate che il modulo ueagle-atm sia nella lista. Ricordate che per eseguire tale comando, prima del boot il modem USB deve essere stato collegato al computer in modo da attivare il sistema hotplug (obbligatorio per questa soluzione).

Se il modulo compare nel listato di lsmod, non resta che far caricare il firmware per il modem.

Il firmware si trova all'indirizzo http://eagle-usb.org/ueagle-atm/non-free/. Si deve scaricare il pacchetto ueagle-data-X.tar.gz (X è la versione del pacchetto, al momento della scrittura della pagina X = 1.3).

Supponiamo di avere scaricato il pacchetto in /home/mioutente.

Diventiamo root.

$ su

Scompattiamo il pacchetto

# tar -xvzf ueagle-data-1.3.tar.gz

Entriamo nella cartella che si è creata dopo aver lanciato il comando tar.

$ cd eagle-data ''(o un nome simile..)''

Spostiamo i file del firmware nella cartella /lib/firmware in modo che hotplug riesca a caricarli.

$ mv *.fw /lib/firmware

A questo punto non ci resta che ricaricare il modulo ueagle-atm o aspettare il prossimo riavvio ed il gioco è fatto.

Note Finali

Warning.png ATTENZIONE
Se si vuole staccare fisicamente il modem dalla porta USB, conviene scaricare prima il modulo eagle_usb altrimenti potrebbe avvenire un errore che non permette più la riconnessione senza riavviare il PC. Per scaricare il modulo:
sudo modprobe -r eagle_usb


NOTA 
In alcuni casi hotplug può non essere in grado di riconoscere il modem se questo viene spostato da una porta all'altra. Per evitare problemi si consiglia di collegare il modem sempre alla stessa porta USB.




Guida scritta da: ~ The_Noise

Swirl-auth20.png Debianized 20%

Estesa da:
Ramingo
Verificata da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti