IP fissi

Da Guide@Debianizzati.Org.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Tutte le versioni supportate di Debian

Come impostare indirizzi IP fissi su Debian

Questo piccolo howto ha lo scopo di indicare come modificare il comportamento di default di Debian per quanto riguarda la connettività e le schede di rete.

Debian infatti imposta come attiva la scheda di rete che viene selezionata in fase di installazione, e la imposta in modo che richieda IP, subnetmask, gateway e DNS da un server DHCP sulla LAN. Ma che cosa dobbiamo modificare per attivare le altre schede di rete eventualmente presenti sul nostro PC o per impostare degli indirizzi IP statici?

Il file che in Debian gestisce la configurazione delle schede di rete è /etc/network/interfaces, che dopo un'installazione si presenta così:

# The loopback interface
# automatically added when upgrading
auto lo
iface lo inet loopback

# The first network card - this entry was created during the
# Debian installation automatically added when upgrading
auto eth0
iface eth0 inet dhcp

Nel file sono presenti solo l'interfaccia di loopback e la prima scheda di rete, configurata in DHCP. È possibile aggiungere una seconda scheda di rete o modificare la configurazione della prima semplicemente agendo sul file in questione. Ad esempio:

# The loopback interface
auto lo
iface lo inet loopback

# The first network card 
auto eth0
iface eth0 inet dhcp

# Una seconda interfaccia di rete, configurata in modo statico
auto eth1
iface eth1 inet static
             address 192.168.0.111
             netmask 255.255.255.0
             gateway 192.168.0.1
             dns-search somedomain.org
             dns-nameservers 195.238.2.21 195.238.2.22
             broadcast 192.168.0.0

# Alias di interfaccia con IP statico. Permette di assegnare un secondo indirizzo IP a eth0
auto eth0:1
iface eth0:1 inet static
address 10.10.10.10
netmask 255.0.0.0
gateway 10.1.1.1
broadcast 10.255.255.255

Il parametro auto specifica che la scheda di rete in questione deve essere attivata all'avvio del PC.

Nella configurazione static è possibile specificare alcuni parametri, come l'indirizzo IP da assegnare alla scheda, la subnet mask della rete, il gateway di default, l'indirizzo per i messaggi broadcast e le impostazioni sui server DNS che, se indicate, andranno ad aggiungersi a quelle presenti nel file /etc/resolv.conf.

Per rendere attive le modifiche, basta riavviare la scheda di rete modificata o aggiunta:

# ifdown eth1
# ifup eth1

È possibile aggiungere altri parametri all'interfaccia, oppure far eseguire alcuni comandi dopo l'attivazione della scheda stessa. Ad esempio i parametri seguenti (dopo il commento # Parametri aggiuntivi) indicano a Debian di attivare una route aggiuntiva ogni qualvolta la scheda eth1 viene attivata (e di eliminare la route aggiuntiva quando la scheda viene disattivata attraverso ifdown):

# The loopback interface
auto lo
iface lo inet loopback

# The first network card 
auto eth0
iface eth0 inet dhcp

# Una seconda interfaccia di rete, configurata in modo statico
auto eth1
iface eth1 inet static
             address 192.168.0.111
             netmask 255.255.255.0
             gateway 192.168.0.1
             dns-search somedomain.org
             dns-nameservers 195.238.2.21 195.238.2.22
             broadcast 192.168.0.0
             # Parametri aggiuntivi
             up route add -net 10.0.0.0 netmask 255.0.0.0 gw 192.168.0.2 dev $IFACE
             down route del -net 10.0.0.0 netmask 255.0.0.0 gw 192.168.0.2 dev $IFACE
             up echo Interface $IFACE going up | /usr/bin/logger -t ifup
             down echo Interface $IFACE Going down | /usr/bin/logger -t ifdown




Guida scritta da: Ferdybassi 16:23, 31 dic 2009 (CET)

Swirl-auth60.png Debianized 60%

Estesa da:
Verificata da:
Stemby
HAL 9000 19:58, 22 mag 2015 (CEST)

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti