Disabilitare temporaneamente il touchpad

Da Guide@Debianizzati.Org.

Debian-swirl.png Versioni Compatibili
Debian 6 "Squeeze"
Debian 7 "Wheezy"
Debian 8 "Jessie"
Verificala con Stretch

Indice

Introduzione

Chi utilizza regolarmente un notebook sa perfettamente quanto scocciante può essere, magari mentre si scrive un documento con Abiword o con Openoffice, sfiorare il touchpad senza accorgersene e sballare il lavoro che si sta facendo. Per fortuna esistono due utili strumenti che possono venirci incontro disabilitando il touchpad mentre digitiamo sulla tastiera: synclient e syndaemon.

Installazione e configurazione

In caso non si disponga degli eseguibili synclient e syndaemon, basterà installare il pacchetto xserver-xorg-input-synaptic, per esempio con:

# apt-get install xserver-xorg-input-synaptic


Comandistica

Per disabilitare il touchpad diamo il comando:

$ synclient TouchpadOff=1

che disabiliterà il touchpad fino a che non daremo il comando:

$ synclient TouchpadOff=0

Ovviamente diventa noioso dover ripetere sempre questi comandi. Ecco che ci viene in aiuto, passandogli alcuni parametri ad hoc, il comando syndaemon il quale “spegne” il touchpad in automatico quando si digita e lo riattiva dopo un periodo di inattività di 2 secondi. Usando il parametro -i si può regolare l'intervallo di tempo:

$ syndaemon -i 3.0

riattiverà il touchpad dopo tre secondi.

$ syndaemon -i 3.0 -t

semplicemente disattiva le funzionalità di scrolling e di tapping ma lascerà “libera” la freccetta del mouse-touchpad anche mentre digitiamo.

Per far sì che syndaemon si attivi ad ogni login basterà aggiungere a ~/.xinitrc la riga:

syndaemon -i 3.0 -d

Il parametro -d farà in modo che syndaemon si avii in background.




Guida scritta da: pmate

Swirl-auth40.png Debianized 40%

Estesa da:
Verificata da:
HAL 9000 21:08, 13 mag 2015 (CEST)

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti