Debian Live Project

Da Guide@Debianizzati.Org.

Guida da adottare! Bannermv.png


Questa è una traduzione italiana del wiki ufficiale del progetto Debian Live.

A causa della natura dinamica del Wiki è sempre possibile che nella versione originale siano state inserite notizie aggiuntive che non sono ancora state tradotte. Per questo motivo, se qui non trovate risposta alle vostre domande, prima di chiedere aiuto, controllate che le informazioni che cercate non siano presenti in lingua inglese, e in caso affermativo vi prego di segnalare la cosa (nell'apposita pagina di discussione o nel forum), in modo che si possa provvedere prontamente. Grazie ;-).


Warning.png
ATTENZIONE
Per evitare di creare dei link a pagine già esistenti (se non è la cosa voluta), o di occupare il titolo di una futura voce di glossario, è necessario, quando si creano dei link a nuove pagine, specificare il nome della pagina a cui punta il link, sostituendo gli spazi con "_" (underscore), ed aggiungendo il prefisso "DLP:_", in questo modo: [[DLP:_Nuova_pagina|Nuova pagina]].


Debian Live Project

Sommario

User
Sviluppo
Progetto
Altro (non supportato)
Debian Live su HD

Indice

Introduzione

Questo è un Wiki collaborativo pensato per raccogliere le informazioni e discutere le tecnologie rivolte a costruire una complessa struttura in grado di produrre i sistemi Debian Live ufficiali, usando, per quanto possibile, pacchetti ufficiali Debian, e, per l'installazione opzionale su hard disk, il Debian Installer.

Un sistema Debian Live è un sistema operativo Debian in qualche modo preinstallato, che non necessita di un classico installatore per essere usato. Risiede su supporti come un CDROM o uno stick USB, oppure viene avviato via rete.

In azione, avrà bisogno di un processo di boot appositamente studiato e di un sistema di rilevamento hardware (esattamente come il Debian Installer), per poi avviarsi in un filesystem di root preinstallato.

Il processo di sviluppo richiede di definire le tecnologie chiave per implementare la generazione del kernel, del rootfs e dell'intera immagine (procedura).

Le tecnologie chiave discusse finora forniscono un pacchetto casper (di Ubuntu) modificato per implementare la generazione dell'initramfs e la configurazione durante il boot dei rootfs in sola lettura (ext2 per l'initramfs, squashfs per il rootfs), resi scrivibili tramite unione (con unionfs) con un ramdisk o un filesystem scrivibile personalizzato.

Altre risorse del progetto sono disponibili su http://live.debian.net/, e per discutere c'è il Wiki (naturalmente si intende l'originale in lingua inglese N.d.T.), il canale IRC #debian-live su oftc ( irc://irc.oftc.net/#debian-live/ ) e la debian-live mailing list

User

Sviluppo

Progetto

Altro (non supportato)

Opzionalmente, installa Debian su hard disk o stick USB usando Debian Live




Guida scritta da: Tindal

Swirl-auth16.png Debianized 16%

Verificata da:
Estesa da:

Verificare ed estendere la guida | Cos'è una guida Debianized

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti