Debian GNU/kFreeBSD

Da Guide@Debianizzati.Org.


Debian GNU/kfreeBSD
Banner e-zine.png
La prima e-zine italiana sul mondo Debian

Il tema dei ports di Debian si arricchisce del capitolo relativo a GNU/KfreeBSD.

Come annunciato dal team Debian http://www.debian.org/News/2009/20091007, Squeeze, la prossima Debian 6.0 stable, sarà la prima ad usare, oltre al kernel Linux anche il kernel FreeBSD.
Utilizzare il kernel FreeBSD consente di godere di alcuni benefici legati alle funzionalità garantite da tale kernel, quale ad esempio l'OpenBSD Packet Filter, il supporto al file system ZFS di Sun, alla Network Driver Interface Specification (NDIS), una minore vulnerabilità, un supporto per hardware che non è supportato da Linux o che ha un supporto migliore e migliori prestazioni o maggiore stabilità per dischi e filesystem.
Attualmente Debian GNU/kFreeBSD è disponibile per architettura amd64 ed i386 anche se è ancora molto unstable.

Tratto dalla e-zine di Debianizzati.org
Link agli articoli:




pmate 08:42, 17 feb 2010 (CET)



Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti