Chroot

Da Guide@Debianizzati.Org.

In un sistema Unix, come GNU/Linux e quindi la nostra distribuzione Debian, chroot è un'operazione che cambia la directory radice (root) di un processo e dei suoi figli, in modo che non possano avere accesso ai file che si trovano al suo esterno.

L'ambiente è chiamato anche chroot jail, letteralmente una "prigione chroot", ed è talvolta utilizzata per scopi di sicurezza. È da ricordare però che chroot non è un'operazione creata per ragioni di sicurezza, ma soltanto per compilare codice sorgente in un ambiente il più possibile pulito, in modo da garantire il funzionamento dell'operazione anche su altre macchine. E su GNU/Linux, se non si assumono altre precauzioni, root è infatti in grado di uscire da tale jail senza nessuna difficoltà.

Può essere utilizzata anche per la riparazione di un sistema. A tal proposito vedere anche:

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Risorse
Strumenti